Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Ares Tavolazzi a Cocco Cantini: aperte le iscrizioni ai workshop del Grey Cat

MASSA MARITTIMA – Sono aperte le iscrizioni ai workshop di jazz organizzati dal Comune di Massa Marittima, che tornano anche quest’anno dal 23 al 25 agosto a portare maestri d’eccezione, nell’ ambito della 30ma edizione del Gray Cat Jazz festival. I workshop sono rivolti ad allievi di livello già avanzato che, attraverso la musica d’ insieme,  intendano approfondire non solo la tecnica strumentale ma anche la conoscenza dell’analisi armonica e delle tecniche di improvvisazione, con particolare riferimento al linguaggio del jazz. E’  significativo l’ interesse riscosso da questa iniziativa nonostante essa, essendo abbinata al Grey Cat, debba necessariamente svolgersi nel mese di agosto, che è particolarmente impegnativo  per i musicisti anche dilettanti o semiprofessionisti interessati ai seminari.

I workshop, che si svolgeranno nei giorni 23, 24 e 25 agosto a Massa Marittima, saranno tenuti da jazzisti di livello internazionale, strumentisti notoriamente apprezzati e particolarmente qualificati anche nel campo della didattica. Le lezioni dureranno l’ intera giornata, e potranno prevedranno l’ esercitazione pratica anche in  jam-session che potranno tenersi  nelle ore serali presso i locali della città. Eventuali allievi particolarmente abili potranno esibirsi durante il concerto che si terrà la sera di domenica 25 agosto presso il Complesso Museale di San Pietro all’Orto. I docenti che terranno i corsi sono particolarmente noti anche ai meno esperti grazie alle illustri collaborazioni che vantano a livello internazionale e nell’ambito della musica leggera italiana:

Stefano “Cocco” Cantini (sassofoni), collaboratore, tra gli altri, di Raf, Laura Pausini, Fiorella Mannoia, Michael Petrucciani, Elvin Jones, Didier Lockwood, è stato definito la voce più interessante a livello internazionale, in particolar modo al  sax soprano. Uno dei dischi in cui ha suonato (“Il Circo”, ed. Egea) è stato incluso dalla rivista specializzata Downbeat tra i dischi migliori nel panorama internazionale  degli ultimi 10 anni.

Francesco Maccianti (pianoforte),  Dopo un formazione di tipo classico si è dedicato alla musica jazz frequentando i corsi di Siena jazz guidati da Franco D’Andrea e successivamente ha fondato il Centro Attività Musicali (C.A.M.) dove insegna pianoforte e musica d’insieme. Ha inciso 4 cd a suo nome e si è dedicato  ad una intensa attività concertistica che lo ha visto collaborare con alcuni dei più importanti musicisti italiani (Pietro Tonolo, Maurizio Giammarco, Larry Nocella, Paolo Fresu, Fabio Morgera, Luca Flores, Sandro Gibellini, Riccardo Bianchi, Marco Tamburini, Roberto Rossi, Giovanni Tommaso, Flavio Boltro) e stranieri (Eddie Lockjaw Davis, Harry Sweets Edison, Sal Nistico, Richie Cole, Joe Chambers, Essiet Okon Essiet). Ha fatto stabilmente parte del Quartetto di Massimo Urbani e dell’Orchestra del C.A.M. sotto la direzione di Bruno Tommaso prima e di Enrico Rava successivamente.

Ares Tavolazzi (Basso/contrabbasso), bassista degli Area, è collaboratore storico di importanti cantautori italiani  (Paolo Conte, Francesco Guccini, Mina, Eugenio Finardi, Lucio Battisti e altri). Tra le collaborazioni internazionali si cita in particolare Gil Evans, di cui ha accompagnato il tour italiano nel 1982. E’ risultato primo per tre anni di seguito nella classifica dei bassisti italiani  curata dalla rivista “Guitar Club”. Compone per il teatro, tiene seminari e stage in tutta Italia. Le sua attività solistica e di strumentista/accompagnatore hanno dato vita a una vastissima discografia.

Piero Borri (Batteria)  vanta  moltissime collaborazioni con famosi jazzmen americani (Curtis Fuller, Kenny Wheeler, Dave Holland) e italiani (tra tutti Enrico Intra) e ha eseguito numerose incisioni radiofoniche per la RAI.  Negli ultimi anni prosegue con passione la ricerca personale nello studio del ritmo e del tempo secondo diverse prospettive: storica, etnica, filosofica, psicologica, matematica e fisica, oltre che musicale. I workshop sono stati organizzati con la collaborazione di Music Pool e della scuola comunale di musica “Bonello Bonarelli”/A.M.F. di Follonica. Per info: Segreteria Organizzativa Massa Marittima GreyCat Workshop, c/o Comune – p.zza Garibaldi 10, 58024 Massa Marittima, cell. 339 6812501, fax 0566 902052, greycatworkshop@libero.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.