Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podismo: Petrella, Pallini, Cardino e Taliani vincono la “Staffetta di Canapone”

Più informazioni su

GROSSETO – L’attesissima quinta edizione della Staffetta di Canapone, è andata  alla staffetta numero 23 composta da Emilio Petrella, Alberto Pallini, Giulio Cardino e Massimiliano Taliani. Quest’ultimo autore di una rimonta al cardiopalma recuperando bel 17 staffette in soli 3 chilometri e 700 metri del percorso. Tutto questo tra gli applausi della folla radunata su tutto il percorso.  La gara come sempre è stata organizzata dal Team del Marathon Bike e Avis Grosseto, in collaborazione della Uisp e patrocinata dal comune di Grosseto. Un successo previsto, dopo le numerose iscrizioni chiuse qualche giorno prima  a quota 43 squadre per un totale di 172 atleti. Al secondo posto   si è piazzata la squadra numero 31 con dentro la senese Cristina Tinfena, Andrea Serdino,  Giovanni Infante e Francesco Fanciulli, che ha preceduto la numero 42 composta da Francesco Marconi Lorenzo Niccolaini, Chiara Lampis e il triatleta Paolo Coli.

Il premio speciale in ricordo di Maurizio Baroni, dirigente Uisp scomparso un paio di anni fa, è andato a Massimiliano Taliani, ultimo staffettista della squadra vincente. Premiati anche i giri più veloci, uomini e donne,  con Stefano Musardo e la “polacchina”  Anna katarzyna stankiewicz del  Marathon Bike, che sono risultati i migliori.  Alla premiazione erano presenti il presidente provinciale Avis Erminio Ercolani e quello della Uisp Sergio Stefanelli. Spettacolo nello spettacolo con la presenza dei  bambini   che hanno avuto un momento di Gloria con una piccola corsa di 100 metri denominata “Una cronometro per Canapone”. Alla fine gli oltre 90 ragazzi, uno per uno, premiati sul podio dall’assessore Paolo Borghi. Una bellissima iniziativa che ha emozionato i presenti soprattutto  quando sono partiti i ragazzi diversamente abili della neonata associazione Skeep  di Cristiana Artuso. Per  l’importante prima uscita era presenta anche la campionessa Giusy Versace.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.