Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Più controlli sulle strade nei giorni da bollino rosso. In prefettura il piano per il traffico e contro gli incendi

GROSSETO – Esodo estivo, traffico e campagna antincendi. Sono questi i due temi afforntati nella riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ospitata questa mattina in prefettura a Grosseto.

All’incontro, presieduto dal prefetto, hanno partecipato il presidente della provincia e i rappresentanti dei comuni più interessati dai due temi: Grosseto, Capalbio, Castiglione della Pescaia, Follonica, Monte Argentario, Orbetello, Roccastrada, Scarlino.

Erano inoltre presenti i rappresentanti delle forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Stradale.

Durante l’incontro è stato richiesto di intensificare i controlli sulle strade anche per contrastare meglio le violazioni del codice e di presidiare i tratti urbani più a rischio e di potenziare i dispositivi di assistenza e soccorso per garantire il tempestivo intervento in caso di emergenza.

Nell’occasione, inoltre, sono state prese in considerazione le giornate più critiche per la viabilità, da monitorare con particolare attenzione, indicazione che è arrivata sulla base delle prescizioni diramate dal ministero dell’interno e documentate anche sui siti www.interno.it e www.poliziadistato.it. In caso di situaizoni di emergenza sarà attivato presso al prefettura il Comitato operativo per la viabilità.

Sarà la questura a coordinare i servizi di controllo nelle giornate più “sensibili” sulla costa, mentre per l’Aurelia è stata rinnovata l’attenzione sul piano già adottato dei percorsi alternativi.

Per quanto riguarda il contrasto agli incendi boschivi il prefetto ha richiamato l’attenzione sulla necessità di una azione coordianta per attivare interventi di collaborazione in grado di coinvolgere tutte le componenti interessate. In questo contesto è stata ricordata la riattivazione del Piano integrato per la prevenzione degli incendi boschivi nel territorio comunale di Monte Argentario.

È stato ricordato che l’attivazione dei servizi di vigilanza avviene su iniziativa del Centro operativo provinciale nelle giornate in cui l’esame dei bollettini meteo e di quelli appositamente elaborati per il rischio di incendio boschivo evidenzino situazioni di rischio elevato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.