Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seminario in provincia: si parla di di contratti pubblici per trasformare svantaggi in opportunità

Più informazioni su

GROSSETO – Giovedì 11 luglio, alle 9 e 30, nella sala Pegaso di Palazzo Aldobrandeschi, in piazza Dante Alighieri 35, si terrà il seminario sul tema “Pubbliche amministrazioni e imprese sociali, contratti pubblici socialmente responsabili per trasformare svantaggi in opportunità.”

L’iniziativa è promossa dalla Provincia di Grosseto, in collaborazione con l’alleanza delle Cooperative italiane. I relatori sono Luciano Gallo e Marcello Bragaglia, dello Studio legale Mariani, Menaldi & Associati; docenti di corsi di formazione sulle gare d’appalto.

In questo seminario, in particolare, si parlerà di pubblica amministrazione nel nuovo contesto normativo; affidamenti alle Cooperative Sociali; mercato elettronico e gare telematiche.

“Argomenti – spiega Federico Balocchi, assessore provinciale alle Risorse umane, Bilancio e Patrimonio dell’Ente – che rivestono grande rilevanza dal punto di vista sociale: saranno affrontati gli aspetti peculiari delle procedure di affidamento di servizi alle cooperative sociali di tipo B, affinché gli operatori approfondiscano la conoscenza di un settore così specifico per cogliere tutte le opportunità offerte dalla normativa. I nostri Enti, del resto, da anni si stanno sforzando di trasformare gli svantaggi in opportunità: questo seminario ci aiuterà ad analizzare le possibilità di stipulare contratti pubblici socialmente responsabili.

Per iscrizioni e informazioni: Ufficio Formazione della Provincia di Grosseto

Cristiana Costantini 0564/484155, Monica Chimenti 0564/484150, Maria Pia Marioni 0564/484132. Mail: formazione.personale@provincia.grosseto.it – Numero fax: 0564/417398

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.