Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondiali di vela: sfilano gli atleti. Lungomare con musica, bandiere, gioia foto

di Lorenzo Falconi

MARINA DI GROSSETO – Il Mondiale rende felici, così il lungomare di Marina di Grosseto si trasforma in una parata colorata, vivace e allegra. Gli atleti che domani saranno impegnati nelle prime regate, portano con orgoglio in alto i vessilli della propria nazione di appartenenza. C’è la banda musicale città di Grosseto che segna il passo della sfilata. La gente applaude, soprattutto al passaggio della bandiera italiana e degli atleti di casa. Il Mondiale di Marina, quindi, inizia sotto i migliori auspici, in attesa che il campo di regata emetta i suoi verdetti. In silenzio però, si progetta anche il futuro, in quanto la federazione internazionale di vela è pronta a dare nuovamente fiducia a Marina di Grosseto. Nel 2014 la frazione balneare potrebbe ospitare il mondiale di un’altra classe, certamente un’opportunità da non perdere. «Non vogliamo sottrarci dall’impegno – spiega il vicesindaco Paolo Borghi -, puntiamo forte su questo evento che fornisce spunti anche per i prossimi anni. Ci sono delle strutture che abbiamo realizzato e sicuramente non si esauriranno con questo evento».

Intanto gli atleti sfilano in un lungo serpentone che dalla colonia San Rocco arriva fino al porto, passando anche dalle vie cittadine. Giunti a destinazione, le nazioni vengono chiamate una per una e completano la loro parata, in attesa delle gare. «La colonia di San Rocco, il porto, Marina e la Maremma, ma soprattutto il nostro mare – osserva il sindaco Emilio Bonifazi -, palestra naturale di questo sport che ci sta regalando un Mondiale. Sono tutti elementi che ci rendono orgogliosi di questo evento». Si sogna, ovviamente, come in tutte le kermesse iridate, c’è allegria e voglia di fare, aspettando il domani, in cui tutti saranno pronti a gettarsi in acqua, pronti a rapire il vento giusto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.