Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad annaffiare il “Parco della gioventù” ci pensano i volontari della Vab

Più informazioni su

FOLLONICA – “La Vab aiuterà il Parco della Gioventù di Follonica, nel periodo estivo, mettendo a disposizione l’autobotte per annaffiare periodicamente le circa 240 piante messe a dimora dal 2005 ad oggi”. Questo l’accordo preso dal presidente, dell’associazione antincendio boschiva locale, Stefano Bianciardi e Paolo Buti, Pier Vittorio Cacialli, Rino Magagnini animatori della nuova area verde realizzata di fronte al Poliambulatorio e alla Serra di viale Europa (Nella foto di Giada Cacialli: VAB, nonni e nipoti al Parco della gioventù di Follonica).

Nei giorni scorsi il possente automezzo condotto da Claudio Tanzini con l’ausilio di Morgan Pierini e Marco Bianchi aiutati da Buti, Cacialli, Magagnini e dai loro nipoti (tutti nella foto), hanno bagnato per la prima volta più della metà degli alberelli piantati nell’area.

“Un mezzo pomeriggio speso bene – hanno detto volontari Vab – nella ricostruzione e salvaguardia del patrimonio arboreo che rientra nei settori d’interventi dell’associazione, la quale inoltre ha tra i suoi compiti anche quelli di: Prevenzione degli incendi forestali; Repressione degli incendi con le 35 sedi e i circa 1700 volontari discolorati sul territorio toscano; Formazione della coscienza civile con i progetti scuola dei dipartimenti della Protezione Civile e Prefetture; Operazioni di Protezione programmata e a carattere d’urgenza, Attività di Solidarietà e Collaborazione; Reinserimento dei Minori in collaborazione con i servizi sociali dei Tribunali Minorili.

La Vab in provincia di Grosseto oltre che nella città del Golfo è presente all’Amiata, Isola del Giglio, Scarlino, Colline Metallifere, Pitigliano.

Nei prossimi giorni, con cadenze quindicinali, la VAB di Follonica sarà nuovamente sul parco dell Gioventù per completare l’annaffiatura e la cura degli alberi dedicati ai nuovi nati a follonica.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lido Raspollini

    Come i romani sì saremo antichi…
    buttiam la buccia, noi, e mangiamo fichi.

    In Maremma, i fichi, li facciamo ai bimbi,
    sono la nostra gioia, la nostra vita.
    Son la propaggine, i nostri ricambi,
    “Parco di Gioventù”, bella partita.

    E fichi anche alle piante a dimora,
    messe nel parco. Saranno curate
    con amore e seguite ora per ora.
    Con l’antincendio saranno annaffiate.

    Iniziativa che merita lode,
    nonni e nipoti insieme ad inventare…
    ciò che è natura, quello che si gode.

    L’anziano a preparare l’avvenire,
    il giovin, poi, che ne riman custode.
    Il girotondo ‘un dovrà mai finire.

    7/7/13
    Lido Raspollini