Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nel Golfo Charlie Lynn lancia un nuovo gruppo politico. Il “club” si chiamerà “Un’altra Follonica”

FOLLONICA – Charlie Lynn lancia “Un’altra Follonica”. Lo aveva annunciato quando lasciò il Pdl e aderì in consiglio comunale al gruppo misto rimanendo all’opposizione dell’amministrazione Baldi. Oggi Lynn presenta il nuovo gruppo politico che ha contribuito a far nascere.

«Passo dalle parole ai fatti – dice Lynn –: “Un’altra Follonica” ora è nata. Un club composto da liberi cittadini che vogliono veramente cambiare questa città che lentamente sta soffocando un po’ a causa della crisi ma tanto per il proseguire di logiche e comportamenti lontani dalle persone che hanno bisogno di risposte ai loro problemi».

«Un nuovo metodo senza logiche di potere – aggiunge Lynn – in cui contano solo idee sane per Follonica. Sento di avere svolto seriamente e onestamente fin qui il mio ruolo di consigliere di opposizione essendo stato il propulsore, molto spesso isolato e contrastato, di un’opposizione vera e sana che ha portato a evidenziare la maggior parte degli scandali che hanno contraddistinto questa sciagurata legislatura».

«Ora è il momento del rilancio per Follonica: turismo, commercio e piccola impresa artigiana ed un nuovo modo di pensare l’urbanistica a Follonica saranno i capisaldi di un programma serio e concreto aperto ai contributi di chi si sente stretto in questa morsa di potere che sta asfissiando Follonica».

«Follonica deve cambiare – conclude Lynn – se vuole tornare a vivere e a sorridere. Serve un altro modo di pensare, di progettare e di agire. Ora lo strumento c’è».

Presto, come annunciato dallo stesso consigliere, ci sarà la presentazione ufficiale del simbolo e del progetto di “Un’altra Follonica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.