Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ippodromo punta su salto ad ostacoli, trotto e galoppo. E la Faenzi pronta a “correre” a Follonica

Più informazioni su

FOLLONICA – Sono iniziati gli appuntamenti all’ippodromo dei Pini di Follonica con una delle discipline ippiche più affascinanti e eleganti del mondo del cavallo, il salto ad ostacoli. La “Sistema Cavallo” ha infatti organizzato tutta una serie di concorsi e manifestazioni che si terranno nella città del Golfo partiti da maggio e che dureranno fino a settembre.

Il concorso che attualmente interessa l’impianto follonichese è inserito nel circuito nazionale di eccellenza e categorie aggiunte dell’Unire: cavalli e fantini saranno protagonisti questo weekend di una gara che rientra tra gli appuntamenti più importanti di questa disciplina.

Tra i cavalieri partecipanti al concorso c’è l’onorevole Monica Faenzi, che gareggia nella categoria nazionale a quattro stelle. La politica maremmana attualmente è membro della commissione Agricoltura della Camera dei deputati, sede in cui ha presentato la proposta di legge per la riforma dell’ippica.

Altro evento è previsto per fine luglio: nel weekend del concorso tra 20 – 21 luglio si inserirà la manifestazione Horse Accademy, selezione nazionale dei migliori cavalieri italiani. Altri due appuntamenti con il salto ad ostacoli sono fissati per agosto, (dal 9 all’11 e da 15 al 18 agosto); infine un altro concorso ancora si terrà a settembre dal 20 al 22, sempre nazionale quattro stelle.

«Il salto ad ostacoli rappresenta un’importantissima risorsa per far vivere questo impianto tutto l’anno – spiega l’amministratore della Sistema Cavallo, Silvio Toriello – Il 2013 per noi è stato un momento di sperimentazione ma dal 2014 intendiamo far combaciare le giornate del trotto con le gare di salto proprio per far avvicinare sempre di più il pubblico e le due discipline sportive e rendere ancora più attivo il nostro centro. Attualmente abbiamo inoltrato la richiesta di autorizzazione al Ministero dell’Agricoltura per occuparsi anche delle gare di galoppo. Da sempre, da quando la Sistema Cavallo gestisce l’ippodromo follonichese, il suo scopo è quello di creare più occasioni possibili per far lavorare l’impianto: manifestazioni come quella che si sta tenendo in questi giorni che ospitano 500 cavalli, portano moltissime persone in città e quindi anche l’indotto risulta positivo per le attività commerciali del Golfo. Sempre in quest’ottica abbiamo da poco inaugurato la scuola di equitazione dell’ippodromo».

La filosofia aziendale è mirata a rendere viva la struttura, una delle più grandi di tutta Europa: nonostante la crisi dell’ippica si è attivata e continuerà a farlo per portare all’interno dell’ippodromo e quindi a Follonica, tutte le discipline legate al cavallo che permetteranno di superare la crisi che da un anno ha investito il mondo dell’ippica. «Il mondo dell’ippica è cambiato – spiega Toriello – dobbiamo tutti rendercene conto per poter sviluppare altri progetti all’interno degli impianti, piani che diano occupazione e quindi ricchezza diffusa nel territorio».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.