Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondiali di vela 2013 al via con il taglio del nastro. Da lunedì le gare

di Lorenzo Falconi

MARINA DI GROSSETO – Il taglio del nastro ha sancito il via ufficiale della manifestazione. Il Mondiale di vela Formula 18 è ufficialmente aperto, anche se le gare inizieranno a partire da lunedì. E’ stato il vicesindaco Paolo Borghi a dare il colpo di forbice per il via della competizione, nessun esponente nazionale dal punto di vista istituzionale, anche perché il senatore Andrea Marcucci, all’ultimo momento ha dovuto disertare l’appuntamento. Presenti anche l’assessore comunale Giovanna Stellini e quello provinciale Patrizia Siveri, oltre a Marco Borioni che sta curando l’aspetto organizzativo della kermesse iridata. La differenza, in ogni caso, non si è notata più di tanto, anche perché al quartier generale delle colonia di San Rocco si respira l’aria del grande evento, con un forte spirito di lealtà sportiva tra gli atleti. Inaugurata anche la mostra di Massimo Chiodini, in arte Chiod, artista e fumettista che all’interno della colonia ha allestito una mostra dedicata al surf, sua grande passione. Inaugurata anche la postazione della Croce Rossa Italiana, con tutto l’occorrente per il primo soccorso.

Tra gli atleti in gara, invece, si registrano al momento 80 arrivi, ma nella giornata di domani sono previsti altri 100 partecipanti in direzione Marina di Grosseto. Ci si attende un Mondiale da record quindi, in fatto di partecipazioni, con 180 imbarcazioni a sfidarsi in acqua. Numeri che rendono incertissima la competizione, mentre univoco è il commento degli atleti per quanto riguarda la bellezza della location e la bontà del campo di gara. Lunedì è attesa la conferma di quest’ultima affermazione, con il vento che resta comunque il padrone incontrastato di questo Mondiale di vela.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.