Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Roccatederighi i concerti di Hans Eberhard Dentler

Più informazioni su

ROCCATEDERIGHI – Le sei suites per violoncello solo di Johann Sebastian Bach saranno proposte a “Mostra La Rocca”, la manifestazione d’arte e cultura che da cinque anni anima il borgo maremmano di Roccatederighi (Roccastrada). A presentarle nella chiesa di san Martino, a partire da sabato 6 luglio e per altri due fine settimana (il 13 e il 27 luglio, ore 21.00), un musicista d’eccezione: Hans-Eberhard Dentler.

Filosofo della musica, esperto esecutore di Bach, Dentler è anche autore del saggio “L’Arte della fuga di Johann Sebastian Bach: un’opera pitagorica e la sua realizzazione” dove sostiene che “L’arte della fuga”, opera incompiuta del musicista e compositore tedesco, sia stata scritta per visualizzare principi filosofici pitagorici. A Roccatederighi, quindi, l’artista si esibirà nelle sei suites per violoncello solo, proponendone due per ogni concerto.

Un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica classica: le suites per violoncello solo, infatti, sono tra le opere più virtuosistiche mai composte per violoncello e per molto tempo sono state classificate come studi. E’ stato il violoncellista Pau Casals, negli anni ’20, a eseguirle pubblicamente e registrarle, rendendole popolari.

Oltre a concerti e spettacoli, “Mostra la Rocca” propone anche numerose esposizioni permanenti: nelle vie del centro storico sono presenti le sculture di Roberto Brunacci, Luciano Durante, Renzo Durante, Giacomo Del Giudice, Sarah Del Giudice, Patrizia Lottini, Francesco Lucatelli, Vittoria Marziari, Pier Angelo Niosi, Giampalo Osele, Renato Pisani, Gabriele Schnitzenbaumer e dei ragazzi del Centro diurno per disabili “il Girasole”. Inoltre si possono ammirare le istallazioni a tecniche miste di Ugo Antinori, Anna Cassarino, Francesco Ciavarella, Silvia Giuliano, Chiara Paderi; infine, nella sala parrocchiale, sono esposte le tele di Antonella Giordano e Andrea Massaro, mentre il centro civico ospita i quadri di Torsten Krutsch.

Il programma completo dell’edizione 2013 è consultabile sul sito www.mostralarocca.it. La manifestazione, dedicata quest’anno all“Anima loci” è sostenuta, tra gli altri, dalla  biblioteca comunale “Antonio Gamberi” di Roccastrada, dal centro diurno per disabili “Il Girasole” di Coeso Società della Salute grossetana e dalla Provincia di Grosseto.

Fino al 28 luglio è possibile prenotare visite guidate gratuite (info: 0564/567244 – 0564/569660).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.