Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crisi e povertà: cibo fresco dopo la chiusura dei negozi. Prosegue l’iniziativa “La carte del pane”

Più informazioni su

GROSSETO – L’iniziativa de “La carta del pane” è un successo e va avanti fino al giugno 2014. Si tratta del progetto promosso nel 2012 per dare sostegno alle famiglie e ai cittadini che si trovano in una grave situazione di disagio economico e che possono, grazie a questa iniziativa, ritirare cibo fresco e sano direttamente negli esercizi commerciali dopo l’orario di chiusura.

“Va avanti una bella iniziativa che portiamo avanti in collaborazione con l’assessorato alle Attività produttive e con il CoESo – ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali, Luca Ceccarelli –, un’idea nata a suo tempo dal suggerimento di una cittadina e che ci ha consentito e ci consentirà di essere vicini concretamente a chi ha bisogno in una fase economica che colpisce per molti anche nei bisogni primari”.

Le modalità sono le stesse utilizzate nell’anno passato con il CoESo-Società della Salute che individua i soggetti beneficiari tra i residenti nella città di Grosseto e, a ciascuna persona singola o famiglia individuata, viene consegnata una scheda personale mensile, vidimata dal Comune di Grosseto, su cui il negoziante appone il timbro relativo alla data di consegna degli alimenti. I nuclei familiari non possono rivolgersi a più di un esercizio pubblico al giorno.

A oggi sono 30 i soggetti in stato di bisogno individuati dal servizio sociale del CoeSO – Società della Salute. Si tratta di famiglie con o senza minori, nonché persone singole. Sono quindici gli esercizi commerciali che, finora, hanno aderito all’iniziativa. Altri che volessero rendersi disponibili a partecipare al progetto possono rivolgersi all’ufficio Politiche sociali del Comune.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.