Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grifone d’oro a Giovanni Lamioni per aver “promosso ed esaltato il territorio”

Più informazioni su

GROSSETO – Giovanni Lamioni è stato insignito del Grifone d’oro per l’anno 2013. Lo ha deciso il consiglio direttivo della Pro Loco di Grosseto nel corso di una riunione che si è tenuta oggi in municipio, alla presenza del sindaco Emilio Bonifazi e del presidente della Provincia di Grosseto Leonardo Marras. Il consiglio ha scelto tra una terna di nominativi proposti dal presidente della Pro Loco Umberto Carini, già preventivamente selezionata dopo una ampia rassegna nei giorni scorsi.

Le linee guida che hanno permesso l’individuazione delle candidature sono state mirate a privilegiare le persone fisiche, e la scelta si è indirizzata su candidati che si sono distinti nel campo dell’economia e per il rilancio culturale del territorio.

Dopo un’attenta disamina la commissione ha deciso di assegnare il premio al presidente della Camera di commercio di Grosseto Giovanni Lamioni perché “ha favorito, tramite specifiche iniziative, gli scambi commerciali delle aziende del territorio con altre realtà italiane ed estere. Tra le varie attività promosse ed intraprese, la più recente, Maremma Wine Food shire, si è dimostrata una prestigiosa vetrina promozionale del brand Maremma. L’impegno di Lamioni è dunque particolarmente apprezzabile perché teso a valorizzare gli aspetti preminenti dell’economia locale ed a promuovere le realtà imprenditoriali che esaltano il territorio”.

La cerimonia di consegna del Grifone d’oro avverrà la sera di sabato 10 agosto in piazza Dante in occasione dei festeggiamenti patronali dedicati a san Lorenzo.

Il Grifone d’Oro è una onorificenza istituita nel 1958, in occasione del diciattesimo centenario della morte di San Lorenzo, dalla Pro Loco di Grosseto per premiare cittadini, enti o associazioni che si sono distinti nel dare lustro alla città di Grosseto. Il premio consiste in una piastra d’oro che riproduce il grifo rampante, simbolo della città, e viene consegnato ogni anno in occasione delle celebrazioni del Patrono di Grosseto. Lo scorso anno il premio venne assegnato alla memoria del professor Eraldo Camarri, mentre nel 1958, anno dell’istituzione del premio, venne assegnato all’ingegnere Fernando Innocenti, che aveva fatto una cospicua elargizione per consentire la costruzione del nuovo ospedale cittadino. Proprio per onorare il forte attaccamento dimostrato da Innocenci la Pro Loco decise di istituire un premio annuale per gratificare i concittadini che hanno contribuito ad esaltare i valori culturali, economici, sociali e turistici della città e della Maremma e per spronare i grossetani ad operare in ogni campo o attività. «Il Grifone d’Oro, che la Pro Loco assegna ogni anno – hanno commentato il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi il presidente della Provincia Leonardo Marras – rappresenta una vera e propria onorificenza della Maremma, che ogni anno ci consente di mettere in evidenza e segnalare figure significative che stanno lavorando per il bene del territorio. In questo caso la scelta è ricaduta su Giovanni Lamioni, che si è distinto non da ora per un forte impegno a favore della crescita e dello sviluppo della Maremma».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.