Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furti: in due finiscono in carcere. Uno aveva dato anche un nome falso

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Grosseto terra di “conquista” per ladri itineranti che si spostano in tutta Italia rubacchiando un po’ qua e un po’ là? Non necessariamente. Questo fine settimana ad esempio, grazie ai controlli predisposti dai carabinieri ad essere tratti in arresto sono stati due uomini con a carico diversi precedenti per reati contro il patrimonio e ordini di carcerazione a carico.

Entrambi erano stati controllati sulle mura, dai militari del Norm in borghese proprio per non insospettire eventuali malintenzionati. I due non erano assieme, ma erano stati controllati in differenti momenti di sabato. Il primo 45 anni, di Campobasso, era risultato subito gravato da un ordine di custodia cautelare in carcere tanto che i carabinieri del nucleo Radiomobile avevano provveduto subito al trasferimento presso il carcere di via Saffi.

L’altro, senza documenti, aveva dato false generalità. I militari però non si erano fidati, tanto che avevano proceduto ad alcune indagini più approfondite scoprendo che si trattava di una pisano di 35 anni, anche lui gravato da un ordine di custodia cautelare. Domenica i militari hanno ricercato l’uomo e lo hanno accompagnato presso il carcere grossetano.

I due erano in città da poco tempo, senza lavoro né denaro, è presumibile che avessero intenzione di mantenersi con furtarelli vari, per poi “cambiare aria” e proseguire la “carriera” di latrocini altrove. Purtroppo per loro gli è andata male e sono finiti al fresco prima di poter attuare i propri intenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.