Quantcast

Torna il festival del bastardino: la festa dei cani non di razza

Più informazioni su

MARINA DI GROSSETO – È giunto ormai alla sua 12esima edizione il festival del bastardino, la manifestazione dedicata ai nostri amici a quattro zampe senza pedeegree. Il festival, dedicato alla memoria di Paola Palmieri Brezzi, è riservato esclusivamente a cani non di razza, adulti e cuccioli, provenienti anche da fuori provincia.

Non importa essere belli, e neppure che le misure siano tutte proporzionate. Non importa che la coda sia tagliata nel modo giusto o che il portamento sia quello prescritto nelle gare più blasonate. I premi, tantissimi, vanno dalla tagli dei cani, ai premi per i cuccioli, da quello per il cane più elegante a quello col nome più originale e persino per i cani più vecchiarelli. E insfine, se il vostro amico è proprio brutto ma tanto tanto simpatico potrebbe vincere proprio il premio simpatia.

E al “bastardino che più bastardino non si può” la coppa città di Grosseto. E poi premi per quei proprietari che hanno adottato cani dal canile di Grosseto. «È un modo per nobilitare un po’ questi nostri amici meno blasonati – afferma la presidente Enpa Marlena Greco Giacolini – e anche per premiari i loro padroni che hanno scelto di guardare oltre la razza»

La manifestazione si svolgerà domani, domenica 30 giugno, al pattinodromo di Marina di Grosseto, a partire dalle ore 15. l’iscrizione costa 10 euro. Per informazioni: 380-3545476 oppure 329-8948415.

Più informazioni su

Commenti