Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco di Capalbio chiede garanzie alla Asl 9 su guardia medica e servizi ospedalieri

CAPALBIO – Mantenere la guardia medica a Borgo Carige e la Pet infermieristica per tutto l’anno, prevedere la guardia turistica per l’estate, e il potenziamenti degli organi medici radiologici. Sono queste alcune richieste avanzate dal sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori, durante il corso della riunione dell’articolazione zonale sanità Colline dell’Albegna, svoltasi nell’ospedale di Orbetello, sulla bozza dei Patti Territoriali portata in approvazione dei Sindaci presenti: Capalbio, Orbetello, Sorano, Pitigliano, Manciano, Isola del Giglio, Monte Argentario e Magliano in Toscana.

Tra le richieste di Bellumori anche «Il monitoraggio, da parte dell’Azienda sanitaria, dei servizi territoriali attivati anche a seguito dell’attuazione del PAL in modo da apportare modifiche e correttivi necessari a rendere detti servizi più efficienti e maggiormente rispondenti ai bisogni della popolazione residente e non. Di conoscere le spese ad oggi sostenute e previste per investimenti ed organizzazione al fine di garantire sul territorio il cosiddetto Percorso Nascita. Garanzie circa il mantenimento del Presidio Ospedaliero di Orbetello con un adeguato numero di posti letto ed il mantenimento, al suo interno, del Reparto di Pediatria. Garanzie della permanenza in ospedale della PET di 118 h 24 in spazi idonei ed in gestione da tantissimi anni alla Cri e sulla riabilitazione cardiologica ed ortopedica. Piena funzionalità della chirurgia di fondamentale importanza per la zona. Mantenimento e potenziamento del laboratorio di analisi ed apertura di un punto prelievi a Talamone nella sede della CRI, almeno due volte al mese».

«Il documento – prosegue Bellumori – non fornisce in termini di sostenibilità economico finanziaria e neppure in termini di reperibilità delle risorse alcuna garanzia circa il fatto che la riconversione e ristrutturazione di alcuni spazi all’interno dello stabilimento ospedaliero per la realizzazione di una “provvisoria” casa della salute rappresenti un’effettiva transitorietà». La Conferenza dei Sindaci si riunirà nuovamente il 18 luglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.