Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Erosione costiera, i balneari ottengono garanzie: entro il 2015 completamento dei lavori

FOLLONICA – Dopo che la prima fase dei lavori di consolidamento costiero nel Golfo di Follonica è stata completata, molti operatori del settore balneare si sono chiesti con quali modalità e in quanto tempo sarebbero stati completati i lavori previsti, partendo da Carbonifera per arrivare poi fino a Scarlino.

Purtroppo il fenomeno dell’erosione costiera sta danneggiando gravemente le spiagge e, di conseguenza, anche i potenziali turistici e gli interessi degli imprenditori del settore.

Per questo motivo il Sindacato Italiano Balneari (SIB) della Confcommercio ha sollecitato e richiesto, su indicazione dei propri iscritti, un colloquio urgente con l’assessore provinciale alle infrastrutture Fernando Pianigiani, allo scopo di ottenere i necessari chiarimenti.

«La convocazione – spiegano dal Sib – è stata immediata e Pianigiani ha illustrato compiutamente la situazione attuale e i prevedibili sviluppi.

I fondi stanziati ancora da utilizzare ammontano a circa dieci milioni di Euro. Tali fondi sono realmente disponibili anche se potrebbe essere necessario diluirne l’impiego in più fasi. La volontà espressa è comunque quella di fare il possibile per espletare una sola gara, da effettuare indicativamente entro il mese di ottobre».

«Qualora – spiegano ancora – fosse tuttavia necessario suddividere il progetto in più parti, si parla eventualmente di tre, si partirebbe da Carbonifera per scendere poi verso sud. In ogni caso le previsioni di completamento dei lavori sono state confermate entro il 2015».

«L’assessore – dice Carlo Ricci. Segretario provinciale Confocommercio –ha più volte ribadito che, al di là del futuro che attende l’istituzione Provincia, i tecnici che hanno elaborato i progetti hanno sotto controllo l’avanzamento dei lavori e potranno garantirne il completamento a prescindere dall’organo amministrativo dal quale dipenderanno».

A settembre, come indicato anche dall’assessore, sarà convocato un incontro per valutare insieme agli operatori quali siano le priorità e le urgenze per gli interventi futuri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.