Sostegno ai militari e alle famiglie: anche in Maremma nasce il Pasfa

GROSSETO – Anche in Maremma è nata Pasfa, l’associazione per l’assistenza spirituale alle Forze Armate. L’associazione si è costituita grazie all’impegno del cappellano militare Don Fabio Pagnin (nella foto a fianco) e di Antonietta Iorio Spuntoni. Il Pasfa nasce alla vigilia della Prima Guerra Mondiale su iniziativa dell’allora Comandante della Sanità Militare, che aveva intuito l’importanza di un aiuto per i Cappellani militari all’interno delle strutture ospedaliere.

In ambito territoriale le diverse sezioni sono vicine ai militari ed alle loro famiglie, attraverso la vicinanza solidale, le visite agli ospedali, il sostegno morale e materiale e molto altro ancora. In particolar modo le situazioni più delicate o quelle che necessitano di una maggiore attenzione, situazioni che emergono grazie proprio ai Cappellani militari e ai Comandanti dei Reparti militari.

“La neonata Sezione – ha dichiarato la Presidente Antonietta Iorio Spuntoni – è già all’opera con un impegno che, superato il concetto di assistenza spirituale, interviene lì dove è necessario, anche con un aiuto materiale. Per raggiungere lo scopo stiamo mettendo in atto una serie di azioni, quali ad esempio l’organizzazione di eventi culturali, con lo scopo di raccogliere fondi da destinare a chi necessita del nostro aiuto”.

Commenti