Quantcast

Prima domenica di estate: in molti verso il mare, ma la stagione fatica a decollare

di Lorenzo Falconi

MARINA DI GROSSETO – E’ una stagione balneare in linea con la crisi economica. La prima domenica di estate fa registrare un ottimo afflusso verso il mare e una lieve impennata dei consumi. Troppo poco però, per recuperare il disastroso inizio degli operatori balneari, in cui il maltempo l’ha fatta da padrone. Malgrado non si evidenzino grandi aumenti dei prezzi, negli stabilimenti balneari rispetto all’estate del 2012, in molti preferiscono il classico pranzo al sacco, così, sotto gli ombrelloni sono in forte aumento i panini portati da casa o, in alternativa, le borse frigo.

Tradizione sempre esistita, ma in forte aumento rispetto agli anni passati a causa delle crisi. Comodità, ma anche risparmio economico. Aspetti che incidono, anche se relativamente, su questa prima domenica estiva, in cui l’afflusso piuttosto massiccio verso le spiagge consente di prendere una boccata d’ossigeno agli operatori del settore. Sostanzialmente però, è solo il giorno festivo a risollevare le sorti di una stagione che fatica a decollare, in parte, a livello di presenze, tiene il sabato, ma il resto della settimana si registrano forti cali, come sostengono gli operatori turistici.

Mentre un giugno più ombre che luci sta per andare in archivio, la speranza è riposta nel prossimo mese, anche in concomitanza con alcuni eventi che potrebbero rivitalizzare il turismo delle stazioni balneari, come nel caso di Marina di Grosseto che attende con ansia i Mondiali di vela 2013.

Commenti