Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Mare Sicuro 2013″: sul litorale maremmano tornano in servizio i cani bagnino

FOLLONICA – Le unità cinofile hanno inaugurato il servizio estivo in ausilio al personale delNucleo Protezione Civile – Società Nazionale Salvamento sezione di Follonica e, a partire dal mese di Luglio, saranno presenti anche nelle spiagge del Comune di Piombino, del Comune di Cecina e di Castiglione della Pescaia. Come ogni anno, il progetto è stato collocato nel quadro dei Piani Collettivi di Salvamento organizzati annualmente dai Comuni marittimi e mira sia a diffondere tra la popolazione la cultura della sicurezza in mare a partire dalle fasce di età più basse, sia a rafforzare la sicurezza dei bagnanti tramite un servizio di pattugliamento del mare e della spiaggia. Per tutta la stagione balneare, una decina unità cinofile da salvataggio presidieranno con splendidi esemplari di labrador, terranova, golden retriver e bovari del bernese buona parte dei litorali meridionali della Toscana.

«I nostri volontari  – spiega Alessandro Semplici, Presidente della SAUCS Costa Maremmana – garantiranno insieme ai loro cani un servizio di assistenza ai bagnanti imbarcati su appositi gommoni oppure tramite pattugliamento lungo spiaggia. Grazie allo specifico addestramento dei cani da salvataggio, sarà dunque possibile intervenire tempestivante in soccorso come più volte accaduto nelle ultime stagioni». Ricordando che negli ultimi 3 anni di attività i cani della scuola hanno salvato in mare oltre 10 persone, il presidente Alessandro Semplici spiega anche che – oltre a intervenire nelle operazioni di salvataggio, i cani ci permettono di svolgere un’attività di informazione, prevenzione, supporto e di sensibilizzazione al rispetto per gli animali.

I cani bagnino della S.A.U.C.S. Costa Maremmana, in possesso di brevetto per cane da salvataggio, sono dei soccorritori a tutti gli effetti e prestano la loro opera sempre a fianco del proprio conduttore il quale deve essere in possesso di un brevetto di bagnino e conoscere le tecniche di rianimazione e primo soccorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.