Quantcast

Faenzi: nuove strategie per contenere i danni degli animali selvatici

ROMA – «Con la risoluzione approvata dalla Commissione Agricoltura della Camera dei deputati e condivisa da tutti i gruppi parlamentari, sono stati fatti importanti passi avanti in tema di strategie e di contenimento dei danni causati all’agricoltura e alla zootecnia da alcune specie di fauna selvatica o inselvatichita, il cui fenomeno negli ultimi anni ha assunto dimensioni notevoli, con ripercussioni allarmanti che incidono negativamente, oltre che sui bilanci economici delle aziende agricole, anche sull’equilibrata coesistenza tra attività umane e specie animali». Così Monica Faenzi, deputato del Pdl, presentando la risoluzione che impegna il Governo a proseguire con azioni di monitoraggio, di studio e ricerca per individuare una strategia di sistema su scala nazionale per gestire meglio il fenomeno.

«Nel caso dei danni causati all’agricoltura dalla fauna selvatica – ha concluso l’onorevole Faenzi -, l’impegno assunto dal Governo nel concordare con le regioni le modalità di gestione operativa da seguire sulla base di un apposito protocollo, ed intervenire nell’ambito della PAC, per la prevenzione dei danni e per il cofinanziamento di strumenti di gestione del rischio, ritengo possa dar vita a dei validi presupposti per assicurare la sostenibilità delle attività agricole e zootecniche nel rispetto delle esigenze di tutela degli animali».

 

Commenti