Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I socialisti di Follonica e Piombino lanciano l’idea: promoviamo il territorio con il marchio Alta Maremma

Più informazioni su

FOLLONICA – «Il marchio “Alta Maremma” per promuovere il turismo dei comuni del golfo di Follonica, delle Colline Metallifere e della Val di Cornia». Questa l’idea lanciata dalle segreterie del Psi di Follonica e Piombino che si sono nuovamente ritrovate per sviluppare il progetto politico denominato Spirito Libero che, ricordiamolo, a Piombino si è già costituito.

“Un nuovo sistema di promozione è necessario per far conoscere ed identificare i territori della nord della Maremma ricco di bellezze naturali, storiche ed enogastronomiche, ma che non sono supportate da una politica di immagine utile allo sviluppo del settore turistico quale strumento per uscire dalla crisi economica ed occupazionale che stiamo attraversando.”

“Come il “Maremma wine and food shire” sta portando benefici alle imprese enogastronomiche della provincia di Grosseto e risultati di visibilità oltre i confini amministrativi, il marchio “Alta Maremma” dovrebbe diventare un progetto di promozione turistica ed un logo da lanciare. Si dovrebbe coordinare sotto questo logo tutta la promozione dei territori, sia quella pubblica che quella privata, da utilizzare nel mondo del web, dei social network, nelle brochure, nelle iniziative promozionale con tour operator e giornalisti del settore, nei cartelloni degli eventi estivi e nelle guide di un territorio omogeneo da un punto di vista geografico e che può e deve fare sinergia per sviluppare le tante potenzialità inespresse di cui dispone. Dovendo individuare un nuovo soggetto strumentale ai Comuni interessati si potrebbe benissimo individuare la Parchi Val di Cornia completamente rivista nelle sue funzioni, nella sua struttura e nel nome. Questa nuova società, aperta ai Comuni di Follonica e delle Colline Metallifere, dovrebbe non solo gestire e promuovere il patrimonio culturale ed ambientale di questi territori, ma tutta l’Alta Maremma, trovando nuove forme di collaborazione ed accordo con tutti i soggetti, pubblici e privati, che operano nell’ambito del turismo, comprese agenzie di viaggio che preparino pacchetti turistici integrati dove accanto alla visita a parchi e musei vi siano il soggiorno nelle strutture del territorio, la visita a cantine di vini, escursioni in barca a vela, cene tipiche, soggiorni termali, gare sportive, ecc.”

Il comunicato dei socialisti conclude poi così: “Uscire dalla crisi con “il fai da te” non è più possibile. Occorre fare squadra ed una promozione unica e coordinata nel nostro territorio rappresenterebbe anche l’occasione per ottimizzare i costi dei comuni, che per la promozione turistica dispongo di risorse sempre più limitate, e rafforzare quella dei privati.” Su questo terreno le due delegazioni hanno convenuto di impegnarsi coinvolgendo tutti coloro che sono interessati e quindi promuovendo nei rispettivi territori l’associazione civica e riformista Spirito Libero come strumento di partecipazione politica dei cittadini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.