Quantcast

Baccetti: sindaco e Ance intervengano per scongiurare la chiusura delle Poste

ROCCASTRADA – In merito alla parziale chiusura delle Poste a Roccaterighi e Sassofortino Simonetta Baccetti, consigliere di “Svegliati Roccastrada”, si rivolge al sindaco, Giancarlo Innocenti, con una interrogazione in cui chiede se si sia «attivato concretamente verso l’Anci informando l’associazione che la chiusura o il ridimensionamento degli uffici postali di Roccatederighi e Sassofortino è in contrasto con la vocazione turistica del comune di Roccastrada e le esigenze di servizi postali in notevole crescita durante il periodo estivo».

Baccetti ricorda che Poste italiane ha inserito gli uffici «nel “piano di rimodulazione estiva degli uffici postali”. La chiusura anche parziale di tali uffici, arrecherebbe un grave danno al territorio e ai cittadini». Baccetti afferma che la Regione toscana «non ha risposto alla richiesta di Poste Italiane le quali chiedevano un elenco dei comuni a “prevalenza vocazione turistica”». Tra cui, secondo Baccetti, rientra Roccastrada. «Considerato che il piano di Poste Italiane per essere operativo deve ottenere il parere dell’ Anci (associazione nazionale comuni italiani)» baccetti conclude chiedendo al sindaco di attivarsi verso l’Anci.


Commenti