Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna la maratona Culturock e raddoppia: due giorni di musica e solidarietà

BAGNO DI GAVORRANO – Due giorni di musica e di divertimento. Torna domani, venerdì 7, e sabato 8 giugno Culturock, la maratona dei gruppi locali che anche quest’anno vedrà protagonista la solidarietà e l’attenzione per la cultura e per il territorio (nella foto un momento dell’edizione 2012).

Sul palco della pista del parco pubblico a a Bagno di Gavorrano, durante i due giorni di manifestazione, si alterneranno ben 9 gruppi. Per domani sono in programma le performance degli “Sliver”, dei “Sick Boys”, de “La bottega del ciarlatano” e dei “Brianswave”. Sabato inceve sarà la volta dei “Noway”, degli “After lies”, dei “Mr Boar”, dei “B-Side” e degli “Orcus”.

Un programma davvero ricco con tanti generi musicali, tutti uniti dallo stesso filo conduttore: l’amore per la musica e la possibilità di aiutare il territorio attraverso il rock.

La manifestazione che anche quest’anno è stata organizzata dall’associazione Gente Comune ha infatti un obiettivo concreto. «Parte del ricavato infatti – spiega il presidente dell’associazione Claudio Asuni – sarà devoluto all’istituo comprensivo scolastico gavorranese per acquistare del materiale di cancelleria per il prossimo anno».

Appuntamento allora a partire dalle 18 e fino a tarda notte per tutti gli amanti della musica, ma anche per chi vuole dare un contributo concreto per le scuole di Gavorrano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.