Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Firme anti Rom e centri di espulsione: incontro di Isgrec e Forum Cittadini

GROSSETO – Si parlerà anche degli episodi di Follonica con l’illustrazione della petizione promossa dal Forum CdM e delle prossime iniziative per la conoscenza della cultura Rom e Sinti all’incontro che si svolgerà il 18 giugno presso la sala contrattazioni della Camera di comercio di Grosseto, alle 16 del pomeriggio. All’incontro, che presenterà il rapporto sui Cie, centri di identificazione ed espulsione, interverrà Renata Paolucci Presidente dell’Opera Nazionale Nomadi di Padova. L’evento è organizzato da Isgrec – Forum Cittadini del Mondo R. Amarugi e dal “Tavolo anti razzista di Grosseto”.

«Arcipelago CIE – affermano gli organizzatorio – parte dalla volontà di trovare delle risposte ad alcune questioni di fondo, nella consapevolezza che la questione della detenzione amministrativa dei migranti vada ben al di là del problema umanitario e che riguardi la tutela di valori essenziali per la vita civile di un Paese».

L’indagine, compiuta da Medici per i Diritti Umani (MEDU) nell’arco di un anno, è la prima realizzata da un’organizzazione indipendente attraverso visite sistematiche in tutti i CIE, dopo il prolungamento, nel 2011, dei tempi di trattenimento a 18 mesi. Oltre che sul monitoraggio dei centri, lo studio si è basato sull’analisi di dati statistici e sulla raccolta di testimonianze dirette degli stranieri trattenuti e del personale che vi opera. Una parte del rapporto è inoltre dedicata alla situazione dei centri di detenzione per migranti negli altri principali Paesi europei.

Nel corso dell’iniziativa interverrà anche il giornalista Stefano Galienti per illustrare la campagna nazionale lasciateCIEntrare riguardante il diritto di informazione e di ispezione nei CIE.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.