Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cedav Junior: campus estivo per le attività didattiche dei più piccoli

Più informazioni su

GROSSETO – Fondazione Grosseto Cultura presenta per l’estate un programma tutto dedicato ai bambini. Dal 12 al 27 giugno, presso il Museo di Storia Naturale della Maremma, strada Corsini n. 5, dalle ore 8.00 alle ore 13.00, il Campus Estivo Cedav Junior propone dodici mattinate per scoprire insieme l’affascinante mondo dell’arte, della musica e della scienza. L’idea di un campus estivo nasce in seguito al grande interesse riscontrato durante i dieci incontri invernali “Capire l’Arte Contemporanea Junior”, il corso che ha permesso di avvicinare e sensibilizzare i bambini ad alcune tematiche dell’arte contemporanea, alla contemplazione e alla lettura dell’opera d’arte. Le lezioni saranno tenute da Claudia Gennari e Marta Paolini, storiche dell’arte, collaboratrici del Cedav con esperienza nella didattica e mediazione artistica.

«Si tratta di un’attività formativa, didattica e divertente per stimolare i bambini. – dice Loriano Valentini, presidente della Fondazione – La Fondazione crede molto nella possibilità di creare curiosità e di avvicinare anche i più piccoli alla cultura del nostro territorio. Le due storiche dell’arte Claudia e Marta accompagneranno i bambini in un percorso originale e accattivante alla scoperta delle bellezze dell’arte. Già possiamo annunciare che Fondazione intende proporre questo tipo di format anche nelle scuole elementari grossetane per il prossimo anno».

I laboratori didattici del Campus Estivo Cedav Junior, indirizzati ai bambini dai 6 agli 11 anni, saranno l’occasione di interessanti visite guidate, curiosi incontri con professionalità come artisti, musicisti, architetti, fotografi, naturalisti e archeologi; un momento di scoperte e condivisione di esperienze per stimolare la curiosità dei bambini nei confronti di una cultura che può e deve essere anche divertente. Sarà possibile scegliere se seguire l’intero percorso (12 incontri, 150 euro) o acquistare pacchetti di lezioni a seconda degli interessi del bambino: per chi si sente un giovane pittore, sei mattine dedicate all’arte hanno un costo di 80 euro mentre i due carnet di musica e scienza, ciascuno composto da tre lezioni, costano 45 euro l’uno. I corsi partiranno con un minino di cinque bambini iscritti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.