Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quasi 500 i grossetani diplomati in “Innovazione tecnologica”

GROSSETO – Sono quasi 500 i grossetani che negli ultimi otto mesi hanno preso parte a numerosi corsi, stage, seminari e convegni organizzati dal Comune con l’associazione GuruAtWork.

Alfabetizzazione informatica, digital divide, software libero: questi alcuni dei temi delle lezioni che hanno visto la partecipazione di adulti e giovani, molti dei quali studenti delle scuole superiori.

E a loro è stato consegnato un attestato di frequenza, alla presenza dell’assessore all’Innovazione, Luca Ceccarelli e di Ludwig Bargagli presidente di GuruAtWork.

“Quando la passione per l’informatica si coniuga alla professionalità e al senso del dovere – dice l’assessore Ceccarelli – il risultato è quello che possiamo testimoniare anche oggi, alla presenza di tante persone. Sono cittadini di ogni età che hanno voluto partecipare alle iniziative promosse dal Comune insieme a GuruAtWork e che sono diventate un appuntamento atteso per i tanti appassionati e anche per chi desidera avvicinarsi per la prima volta al mondo delle nuove tecnologie”.

Tra i corsi e gli eventi promossi e organizzati da ottobre a maggio il £Linux Day 2012”, “I nuovi mestieri del web con il software libero”, corsi di Joomla, “A caccia di… scoop con il software libero”, “Innovazione per l’Italia”, “Consigli e trucchi per usare i social network in sicurezza”, “Il decreto legge ‘Crescita 2.0′, applicazione dell’agenda digitale. Adempimenti e scadenze per gli enti locali”, il progetto Wheelmap. E ancora stage e tirocini organizzati nelle aule dei Servizi informatici del Comune in collaborazione con il personale tecnico.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.