Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riapre il MareSì. Inizia la nuova vita del villaggio turistico rimasto chiuso per 2 anni

Più informazioni su

FOLLONICA – Inizia oggi la nuova vita del MareSì. Dopo anni di incertezza oggi viene inaugurata la nuova stagione estiva del la cooperativa MareSì che scommette sul rilancio del villaggio turistico di Pratoranieri.

Il villaggio sconta due anni di inattività a seguito di un lungo contenzioso col comune di Follonica che si è concluso ad ottobre scorso con la revoca della famosa ordinanza 113. Questo ha permesso a MareSi di ripristinare l’attività turistica.

Oggi inaugurazione uffficiale duqnue per il villaggio, un’iniziativa che sarà replicata domani, domenica 2 giugno, quando il MareSì aprirà le porte ad amici e soci per salutare la nuova stagione estiva con il buffet voluto e creato dal nuovo gestore del ristorante del villaggio e che fin da subito offrirà ai turisti l’opportunità di godere al meglio dei servizi della struttura turistica.

«Questi appuntamenti – spiegano i rappresentanti della cooperativa – vogliono segnare la fine di un periodo difficile ed aprire le porte ad una nuova stagione contrassegnata da quella gestione imprenditoriale del villaggio, per la quale la MareSi si è sempre battuta. Il passato decennio è infatti contrassegnato da una fallimentare gestione esterna, cui MareSi aveva posto fine nel 2010».

«Grazie alla pazienza e all’impegno anche economico di tutti i soci abbiamo vinto la nostra scommessa – afferma il presidente di MareSi, Ottavio Verdi – cioè quella di riaprire i battenti e di gestire il villaggio secondo una logica imprenditoriale corretta e rispettosa dei diritti di tutti. MareSi rappresenta una realtà turistica fra le più importanti di Follonica, ecco perché abbiamo creduto fino in fondo nella possibilità di vincere la nostra battaglia. Non dimentichiamo che il villaggio di Pratoranieri dà lavoro alla gente del posto e noi speriamo che il prossimo anno possa essere anche di più. Oggi scontiamo due anni di chiusura, ciò ha determinato la perdita di tutto l’avviamento e ora siamo costretti a ricominciare da zero. Malgrado la crisi del settore turistico, vogliamo giocarcela al meglio e per questo abbiamo scelto di affidarci a validi tour operators e ad un esperto di marketing che ci segue attentamente in vista del definitivo rilancio del villaggio».

La cooperativa MareSì recentemente è riuscita ad ottenere un importante finanziamento dalla Banca Monte dei Paschi di Siena ed ha potuto, grazie anche ad un ulteriore impegno economico dei soci, fare fronte a tutti i lavori di manutenzione e messa a norma della struttura, indispensabili per riaprire i battenti.

«Non è stato facile – ha aggiunto Ottavio Verdi – chiedere ai soci nuovi sacrifici dopo due anni di chiusura segnati da continue spese e nessun guadagno. Adesso vogliamo scrivere un nuovo capitolo di questa storia guardando con fiducia al futuro. Vogliamo inoltre sperare in un più costruttivo dialogo con l’amministrazione comunale di Follonica, anche perché il mondo imprenditoriale rappresenta una ricchezza per il territorio e le amministrazioni pubbliche giocano un ruolo fondamentale per incentivare investimenti in un settore economico così importante come il turismo. Non va dimenticato che per Follonica la prima fonte di reddito è rappresentata proprio dal turismo, con tutto l’indotto che ne consegue. Ecco perché le scelte comunali sono importantissime e possono favorire o pregiudicare l’economia cittadina. In un momento economico così delicato e difficile nessuno può permettersi di sbagliare, né noi imprenditori e neppure la pubblica amministrazione. Anzi, queste due realtà devono cooperare il più possibile per garantire l’uscita dal tunnel che questa crisi rappresenta. Molte persone hanno perso il lavoro e tutti sappiamo che la disoccupazione genera povertà e instabilità sociale. Ecco perché dobbiamo unire le nostre forze, le nostre capacità e competenze nella prospettiva quantomeno di arginare i micidiali effetti di questa congiuntura economica negativa. MareSì ce la sta mettendo tutta e credo che i soci della cooperativa abbiano dato in più occasioni prova di questo».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.