Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo: da domani anche a Grosseto parte la tassa di soggiorno

Più informazioni su

GROSSETO – Parte da domani l’applicazione dell’imposta di soggiorno, che proseguirà fino al prossimo 15 ottobre. Verrà corrisposta per ogni pernottamento nelle strutture ricettive grossetane, fino ad un massimo di 7 notti per stagione e per ogni turista con più di 14 anni o che non soggiorni per motivi di salute; dall’ottavo giorno non si paga più come anche nel caso lo stesso turista ritorni in vacanza sul territorio durante la stessa stagione.

La misura del prelievo seguirà quindi una gradualità in proporzione al prezzo. Ad esempio per una camera doppia si pagheranno 50 cent. al giorno e a persona fino a 49 euro di spesa, 1 euro fino a 99 euro, 2 euro fino a 199 euro e 3 euro oltre i 200 euro di spesa a pernottamento. Il prezzo di riferimento è quello medio (quindi non quello dell’alta stagione), vale a dire quello di una camera doppia con prima colazione mediamente praticato durante i periodi di autorizzazione all’apertura. Ogni struttura sta comunicando al Comune la fascia di prezzo e la conseguente aliquota.

«È un’opportunità per il territorio sul quale reinvestiremo l’imposta – ha ricordato l’assessore al Turismo, Giovanna Stellini – e anche in questa fase iniziale di applicazione il Comune non avrà certo un atteggiamento vessatorio; da parte dei nostri uffici ci sarà anzi la massima disponibilità per ogni eventuale criticità o per qualunque difficoltà interpretativa che dovesse emergere. Tutti gli operatori – ha proseguito l’assessore – potranno contare sulla nostra piena collaborazione per arrivare alla fine della stagione con un bagaglio di esperienza tale da portare alla definzione di un’imposta ancora più precisa e puntuale nel 2014. E’ infatti – ha concluso la Stellini – già in agenda per il prossimo ottobre un tavolo tecnico che coinvolgerà tutte le strutture ricettive e le organizzazioni di categoria che hanno sottoscritto questo percorso iniziato nel 2011, con l’obiettivo di condividere tutti i passi successivi a partire da eventuali correttivi e miglioramenti».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.