Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La bandiera della pace: a Follonica si parla delle donne dei minatori di Ribolla

FOLLONICA – Domani sabato 1 giugno alla Pinacoteca , alle ore 17.30, nell’ambito della quarta edizione di “FolloWme Festival Internazionale – arte ai margini”, è organizzata la proiezione del video “La bandiera della pace” di Cristina Berlini, racconti delle donne del villaggio minerario di Ribolla, che negli anni ’50 costituirono un gruppo di sostegno alla protesta dei minatori. Alcune di queste donne, dopo molti anni, si ritrovarono a ricamare una nuova bandiera della pace.

Seguiranno le letture di “A Giotto” (Pozzo Camorra – Ribolla) di Miria Magnolfi e “Il mestiere finito” della scrittrice outsider Luciana Bellini presentata da Stefano Pacini.

Il Festival “FolloWme”, che in questa quarta edizione segue il tema “VideOut ai margini dello schermo”, propone un lavoro legato al video non solo come visione ma come esplorazione su cosa si trova dietro l’immagine, e su come si amalgama l’arte alla vita reale .

Il programma curato dall’associazione Gattopicchio con la direzione artistica della presidente Cinzia Canneri, assieme al Comune di Follonica, anche quest’anno affronta il tema delle diseguaglianze cercando altri sguardi, altre visioni, riconoscendo che ciò che sembra così lontano, marginale, invisibile in realtà rappresenta il cuore profondo, l’anima della città.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.