Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica sposa il prosecco doc al Casa Mia

Più informazioni su

FOLLONICA – Le bollicine venete sposano la cucina maremmana, serata doc al Casa Mia. La tradizione del prosecco, spumante italiano più conosciuto e più venduto nel mondo, arriva da una terra che dell’enologia ha fatto una sua bandiera, il Veneto. La famiglia Zardetto, ospite d’eccezione della cena del Casa Mia in programma per venerdì 31 maggio, si annovera di diritto tra coloro che della ricerca di una nuova identità per la qualità del prosecco hanno fatto una missione.

Le bollicine non appartengono alla tavola maremmana, ma c’è chi con spirito di innovazione e creatività, vuole accostarle al cibo nostrano per proporre una cena differente, non scontata e perché no, divertente. Fabio e Alessia, proprietari del ristorante di viale Italia, hanno sfidato la crisi economica aprendo un locale un anno fa e sono sempre pronti a raccogliere nuove idee per dar vita a eventi culinari che differiscano dalla routine. “Il prosecco è un prodotto molto particolare – spiegano i due imprenditori – capace di esaltare piatti a base di pesce: ecco quindi che abbiamo voluto costruire un menu e proporre una serata diversa alla clientela”.

Tutti a tavola quindi: si parte con un prosecco superiore Docg, Refosso brut, che accompagnerà un buffet preparato dallo chef Fabio, poi con una tartara di tonno e timo e con un filetto di palamita sott’olio al rosmarino e un risotto all’astice sarà versato un Tre venti, un prosecco Docg; infine per deliziare il palato con un tocco di dolcezza la cucina propone un tramezzino di pasta sfoglia con crema di mascarpone. Per prenotazioni: 0566 45418, oppure 333 3482593, il costo della cena è di 35 euro. Il Casa Mia è in viale Italia 86 a Follonica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.