Incidente sul lavoro: operaio della Concordia resta ferito durante le trivellazioni

ISOLA DEL GIGLIO – Due incidenti sul lavoro in un giorno solo. Dopo l’operaio ferito alla testa, nel pomeriggio di ieri, nell’area industriale di Scarlino, ieri sera anche un operaio che lavora nel cantiere della Concordia, ad Isola del Giglio è rimasto ferito mentre erano in corso le operazioni di trivellazione. L’uomo, 30 anni, inglese, verso le 23.30 secondo una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe rimasto lievemente schiacciato dai corrimano della passerella di collegamento alla torre di trivellazione, posizionata sulla piattaforma Micoperi 30, dove in quel momento si trovava a passare. Per motivi ancora incorso di accertamento, infatti, la testa di trivellazione avrebbe urtato la torretta e deformato il corrimano della passerella sui si trovava l’operaio.

Soccorso dal medico di cantiere, che ha base sulla Micoperi 30, è stato immobilizzato e trasferito con una lancia al porto, da lì in ambulanza alla piazzola dell’elisoccorso, quindi con l’elicottero del 118 di Grosseto all’ospedlae Le Scotte di Siena. Dagli accertamenti seseguiti durante la notte, sembra non abbia riportato lesioni gravi. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Dell’incidente è stata informata la Prevenzione sui luoghi di lavoro della Asl 9, per gli eventuali ulteriori accertamenti sulla dinamica.

 

Commenti