Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Maremma torna l’operazione “Spiagge pulite” e dalla pineta spunta anche un filo spinato

di Daniele Reali

MARINA DI ALBERESE – Tutti al mare per pulire spiagge e pinete. Anche quest’anno la provincia di Grosseto si conferma uno dei territori più sensibili alla campagna internazionale “Clean up the Med” promossa in Italia da Legambiente. In questa edizione 2013, organizzata con il Parco regionale della Maremma e con il Coseca, e in collaborazione con il Circolo Terra, ad essere protagonisti sono stati gli studenti maremmani e in particolare 50 ragazzi del Polo liceale Bianciardi di Grosseto. L’attività di pulizia della spiaggia e di recupero dei rifiuti si è svolta a Marina di Alberese, proprio all’interno del Parco.

I ragazzi armati si guanti, sacchi e cappellini gialli hanno così ripulito oltre alla spiaggia anche la duna e la pineta recuperando addirittura alcuni metri di filo spinato, pericoloso per le persone e per gli animali, e un galleggiante boa da imbarcazione. Tra gli oggetti ritrovati, come sempre purtroppo, tantissime bottiglie e bottigliette di plastica, contenitori, canapi, mozziconi di sigaretta, montature di occhiali, orologi e buste di plastica.

«La bellissima iniziativa fatta con Legambiente – ha spiegato Lucia Venturi, presidente del Parco della Maremma – ci ha permesso ancora una volta di lanciare un segnale concreto non solo per quanto riguarda la corretta gestione dei rifiuti, ma anche per la tutela di un’area unica come il Parco regionale della Maremma. Oltretutto quest’anno l’iniziativa coincide con la Festa dei Parchi, anche se il Parco ha già cominciato la settimana dedicata alle aree protette lo scorso sabato con il birdwatching alla Trappola e alla Tenuta San Carlo».

«Con Spiagge pulite Legambiente, con il grande aiuto degli studenti di Grosseto, lancia un ponte di collaborazione tra Grosseto – afferma Valentina Mazzarelli, di Legambiente – e il mediterraneo per la corretta gestione dei rifiuti e la tutela delle coste. Ma questa iniziativa vuole essere anche un messaggio di cooperazione e di pace a favore dell’ambiente».

La novità di quest’anno riguarda la nuova edizione de “La più bella sei tu”, l’originale classifica dei 10 lidi più affascinanti, caratteristici e speciali del Belpaese che rispondono di più al criterio della bellezza. Angoli di paradiso ancora incontaminati, lambiti da acque pulite e circondati di tesori paesaggistici. Insieme al nome della spiaggia, e perchè no a una bella foto (da inviare tramite social network o all’indirizzo: bellezza@festambiente.it), Legambiente invita anche a dare una motivazione sulla scelta fatta che indichi il perché è bella. Le spiagge segnalate saranno valutate una a una incrociando anche i dati raccolti dall’associazione con la Guida Blu 2013 e infine ne saranno scelte 10 da una giuria di esperti di Legambiente.

All’iniziativa abbiamo dedicato anche un servizio sulla nostra webtv: ecco il LINK

(cliccare per ingrandire le foto)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.