Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole a rischio sicurezza: in arrivo 2,8 milioni per la provincia di Grosseto

Più informazioni su

ROMA – 358 milioni di euro per garantire la sicurezza di 1.700 edifici scolastici in tutta Italia. La notizia dello stanziamento arriva dal sottosegretario alle Infrastrutture Erasmo D’Angelis, che precisa come alla Regione toscana andranno 20,1 milioni di euro, 2,8 dei quali alla provincia di Grosseto per interventi in otto differenti scuole. I 358,4 milioni, precisa una nota, rientrano nel «Primo programma straordinario stralcio di interventi urgenti sul patrimonio scolastico finalizzati alla messa in sicurezza e alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi, anche non strutturali, degli edifici scolastici».

Il denaro va ad aggiungersi a quello già stanziato in passato. «In Toscana per la messa in sicurezza e riduzione della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici sono attualmente previsti in totale 261 interventi per uno stanziamento di 64,52 milioni di euro contenuti nei Piani attivati dal 2004 ad oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti», prosegue D’Angelis. Mentre «nell’ambito del “Piano Straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici” per la Toscana sono previsti 197 interventi per un valore complessivo di 44,39 milioni di euro di cui 75 in fase di esecuzione e 10 completati. A Grosseto sono sei gli interventi previsti per circa 400.000 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.