Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica scopre il nuovo sottopasso. Taglio del nastro per l’opera attesa da 30 anni

Più informazioni su

di Daniele Reali

FOLLONICA – Dopo 30 anni Follonica conoscerà il sottopasso ciclopedonale che collega i due tratti di via dei Pini divisi dalla ferrovia nel quartiere di Campi Alti al Mare. Un’opera attesa e agognata dai residenti e non solo che sarà inaugurata dall’amministrazione comunale sabato 25 maggio proprio alla vigilia dell’inizio della stagione balneare. Un regalo ai follonichesi e ai turisti che va ad incrementare anche il patrimonio cittadino legato alle piste ciclabili.

Il sottopasso è costato circa 468 mila euro: la prima pietra è stata posata nel febbraio del 2012 e i lavori si sono conclusi a marzo di quest’anno e sabato, dopo i collaudi previsti, finalmente ci sarà la cerimonia di taglio del nastro in programma per le 17.

«Sono felice di inaugurare questa opera tanto voluta dai follonichesi – dice il Sindaco Eleonora baldi – e sulla quale ho puntato da subito, appena mi sono insediata, cogliendo lo stimolo forte del Comitato nato proprio per perseguire tale obiettivo».

«La città di Follonica è attraversata in direzione est-ovest dalla ferrovia; lo sviluppo dell’abitato ha saturato la fascia litoranea compresa fra la stessa ferrovia ed il mare – aggiunge l’assessore Cetraro – e ha trovato espansione nella zona nord, San Giuseppe o Campi Alti. Queste aree, in parte di nuova edificazione, che possiedono una viabilità interna ampia e funzionale, risultavano scollegate rispetto alla fascia litoranea, proprio per la presenza della ferrovia. La realizzazione di un collegamento pedonale diretto fra Campi Alti e la fascia litoranea della città risolve questi problemi e rende anche fruibili alcuni servizi ubicati all’estremità sud della via dei Pini, quali farmacia comunale e gli accessi alla spiaggia».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.