Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mountain Bike: la prima tappa dell’Enduro World Series parla francese foto

Più informazioni su

PUNTA ALA – Parla francese la prima tappa dell’Enduro World Series. Nella due giorni di gare disputate a Castiglione della Pescaia e a Punta Ala è Fabien Barel a trionfare davanti al connazionale Jerome Clementz. Barel è risultato primo dopo le prove di Superenduro con il tempo di 20’38,1, staccando Clementz di 12,5 secondi. Terzo classificato l’australiano Jared Graves che ha chiuso con il tempo di 20’53,1. Primo degli italiani è Alex Lupato che ha terminato con l’undicesimo posto ed un tempo di 21’39,8. Andrea Bruno invece si è ritirato a causa di un problema alla spalla che lo ha messo ko durante la Prova Speciale “The Guardian”. Greg Minnaar, sudafricano campione del mondo di downhill nel 2003 e nel 2012 e vincitore della coppa del mondo nel 2001, 2005, 2008 e 2009 al debutto nell’enduro proprio a Punta Ala, ha finito in trentatreesima posizione con il tempo di 22’29,6, mentre è risultato trentaquattresimo Davide Sottocornola, partito con il pettorale numero uno sabato al Prologo.

Due primi posti, due secondi ed un quarto consegnano al francese del team Canyon Facto la prima tappa dell’Enduro World Series. Dopo aver chiuso in seconda posizione il Prologo del sabato, Fabien Barel ha terminato la prima Prova Speciale “Tre dita” al secondo posto alle spalle di Jerome Clementz, per poi conquistare la terza Prova Speciale “Rock’oh” proprio davanti al connazionale. Primo posto anche nella quarta Prova Speciale “Guardian”, mentre è giunto quarto nell’ultima Prova Speciale “Torretta”. La seconda prova “Sassanelli”, invece, era stata annullata già ieri a causa del meteo.

Alex Lupato, primo tra gli italiani, è arrivato undicesimo al termine della due giorni di prove grazie al nono posto nel Prologo, tre undicesimi posti ed un quindicesimo nelle Prove Speciali. Tra le donne invece è arrivata prima (settantasettesima della classifica generale) Vince Tracy Moseley, inglese, davanti alla francese Emmeline Ragot  e alla francese Cecile Ravanel. Prima tra le italiane Valentina Macheda, giunta duecentododicesima, mentre l’olimpionica Anne Caroline Chausson si è ritirata a causa di una caduta sulla Prova Speciale Rock’oh.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.