Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inaugurato il nuovo canile dei tre comuni. A settembre l’ingresso dei primi animali foto

Più informazioni su

di Daniele Reali

SCARLINO – Il nuovo canile comprensoriale di Scarlino, Gavorrano e Follonica è stato inaugurato questa mattina. Le polemiche degli ultimi mesi non hanno arrestato il percorso di completamento della della nuova struttura che come ha spiegato il sindaco di Scarlino Maurizio Bizzarri «è stata costruita seguendo tutte le prescrizioni previste dalla legge e secondo le indicazioni della azienda sanitaria locale».

Il nuovo canile, realizzato nella zona industriale della Botte di Scarlino con un investimento di oltre 700 mila euro, ospiterà fino a 144 cani e, come ha detto Bizzarri, rappresenta «il punto di arrivo di un percorso iniziato già nel 2001 quando venne fatta la progettazione urbanistica».

All’interno della struttura i cani potranno essere ospitati in box da 1, 2, 4 e 10 animali. «Questo – ha spiegato Pietro Bologna, amministratore della ditta di Viterbo che realizzato il canile – per consentire al cane, un animale che ama la vita sociale in branco, di poter condividere gli spazi con altri esemplari». Nel canile ci sono anche aree attrezzate per i cani considerati pericolosi e tutti i box hanno un accesso diretto all’area di sgambatura che è stata “arricchita” con 40 alberi donati dalla Tioxide.

I box sono fatti di rete metallica idonea e pensata per limitare al minimo la mancanza di visibilità e hanno tutti una copertura che li difende dalla intemperie e dall’irraggiamento solare. Il canile è provvisto anche di una rete di sottoservizi ed è stato costruito in posizione rialzata per ridurre il rischio di alluvioni e allagamenti. Per questo motivo è stata anche predisposta una cassa di laminazione che serve proprio per ridurre il rischio idraulico per l’area del canile.

Presenti all’inaugurazioni insieme a Bizzarri anche la prosindaco di Gavorrano Elisabetta Iacomelli e il sindaco di Follonica Eleonora Baldi. «Questo canile rappresenta il completamento – ha detto la Baldi – di un percorso di sensibilità e una risposta che le nostre amministrazioni hanno dato ad una domanda sociale. Un percorso di attenzione che si completa anche con il cimitero e con il forno crematorio per animali domestici che sarà ospitato nel territorio di Gavorrano e anche le tre aree di sgambatura che noi abbiamo riservato ai cani a Follonica».

In riferimento alle polemiche sollevate dal comitato Parco Canile, Bizzarri ha anche parlato dell’ubicazione della nuova struttura. «Il fatto che sia così vicina alla strada dovrebbe facilitare il raggiungimento e anche l’affido dei cani, che come vorrei ricordare dovranno stare qui temporaneamente».

I primi animali dovrebbero fare il loro ingresso nel canile entro il mese di settembre. «Stiamo già lavorando sul bando per la gestione – ha detto Bizzarri – e dovrebbe essere pronto per il mese di luglio. Questo ci consentirà di far entrare i primi cani entro il mese di settembre».

 

(per ingrandire cliccare sulle foto)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto zappa

    manifesti, inviti, pubblicità e forze dell’ordine … e non c’era neanche un cane!
    un successo questa inaugurazione.

  2. Scritto da GINA REDI

    In riferimento alle polemiche sollevate dal comitato Parco Canile, Bizzarri ha anche parlato dell’ubicazione della nuova struttura. «Il fatto che sia così vicina alla strada dovrebbe facilitare il raggiungimento e anche l’affido dei cani, che come vorrei ricordare dovranno stare qui temporaneamente».

    MI SEMBRA MOLTO IRONICOOOOOOOOOOOO
    FORSE I NOSTRI AMMINISTRATORI NON FREQUENTANO I CANILI, SONO MOLTO OTTIMISTI…..E POCO SENSIBILI………
    “TEMPORANEAMENTE”……PER MOLTI, E’ TUTTA LA VITA…..
    LA VICINANZA ALLA STRADA FACILITA LE ADOZIONI!!!!!!!!!!!!! E NOI VOLONTARIE, GLI FAREMO FARE LE GINCANE FRA UNA MACCHINA E UN’ALTRA, INVECE CHE DELLE BELLE PASSEGGIATE!!!!!!”
    CHE RABBIA TANTI SOLDI PUBBLICI, USATI COSI”” VERGOGNA!!!!!!!!!