Giornata mondiale degli uccelli: due giorni di avvistamenti per i birdwatchers maremmani

Più informazioni su

CAPALBIO – Due giorni per la salvaguardia degli uccelli. Oggi e domani, per la giornata mondiale degli uccelli migratori, l’Oasi WWF Lago di Burano, sarà un osservatorio privilegiato per gli uccelli migratori come anche la Torre di Buranaccio (XVI sec.). Un luogo incantato, utilizzato anticamente per prevenire le incursioni dei pirati. Si tratta di due giorni particolari, dedicati al monitoraggio degli uccelli migratori che ogni anno si mettono in moto nel nostro pianeta, percorrendo migliaia di chilometri alla ricerca di luoghi idonei.

Gruccioni, rigogoli, ghiandaie marine e upupe si fermano anche in Italia per nidificare, ma la maggior parte dei migratori si dirige nel nord e nord est dell’Europa per trovare immensi spazi selvaggi ricchi di cibo. Solamente per pochi giorni all’anno quindi abbiamo la possibilità di osservare piccoli Passeriformi come lo stiaccino, la balia, il culbianco, i luì e tanti ancora, e uccelli Limicoli come i piovanelli, gli albastrelli,o i combattenti.

Un’ occasione da non perdere, perché siamo alla fine del periodo migratorio primaverile, che terminerà con metà maggio.

Quando: • Sabato 11 dalle ore 8,30 al tramonto • Domenica 12 dalle 8,30 alle 13

Dove: L’appuntamento è al Centro Visite dell’Oasi – STR Litoranea, 35 Capalbio Scalo

Saranno garantite più escursioni in base alla disponibilità del personale. La passeggiata per raggiungere la torre è impegnativa, sono circa 2 Km in un sentiero sabbioso, ma tutto pianeggiante e all’ombra della rigogliosa macchia mediterranea.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0564/898829 320.8223972 e-mail lagodiburano@wwf.it

Più informazioni su

Commenti