Strillaie, le critiche del Movimento 5 Stelle: «Dichiarazioni imbarazzanti e ipocrite»

FOLLONICA – Dure le critiche che il Movimento 5 Stelle di Follonica rivolge all’assessore all’ambiente della provincia di Grosseto Patrizia Siveri. Secondo i 5 Stelle le dichiarazioni dell’assessore «sul nulla osta per il conferimento dell’organico alle Strillaie ed il suo richiamo ai comuni a spingere sulla raccolta differenziata sono imbarazzanti ed ipocrite»

«Imbarazzanti, e fuorvianti perché fanno vedere ed enfatizzano un solo particolare del quadro generale, tralasciando tutto il resto.
E’ una tattica che il Pd attua, come norma, in vari campi, basti pensare all’autostrada Tirrenica dove si parla esclusivamente del tratto di Orbetello e si tace sul colpevole esproprio della Variante Aurelia, un’arteria già pagata con i soldi della comunità, e vale qui, per le Strillare dove si enfatizzano i risparmi per il conferimento dell’organico tacendo del contratto capestro che lega l’intera provincia al conferimento alle Strillaie di indifferenziato per la produzione di Cdr che servirà ad alimentare l’Inceneritore di Scarlino».

«Ipocrite, perché tale è chiedere ai comuni grossetani di impegnarsi di più nella raccolta differenziata, quando la Provincia stessa è sempre stata, nei fatti e negli atti, contraria, vedi la VIA concessa all’Inceneritore in spregio alle sentenze di TAR e Consiglio di Stato. Ipocrite, perché si sa, ma non si dice, che la Raccolta Differenziata, se veramente attuata, comporterebbe penali previste dallo scellerato contratto stipulato con le Strillaie».

«Come cittadini del M5S siamo sconcertati da questo modo di fare politica che nega alle popolazioni di potersi esprimere sul loro territorio, sulle loro vite, sul loro benessere.
C’è bisogno di un cambio di passo, di atteggiamento mentale e politico, un cambiamento che ormai non è più eludibile. Chiediamo ai follonichesi di partecipare alle nostre riunioni ed impegnarsi in prima persona perché questa classe politica sia mandata a casa».

Commenti