Quantcast

Confcommercio: il comune di Grosseto ha ascoltato le nostre istanze

GROSSETO – Imu, Tosap, oneri di urbanizzazione, pedonalizzazione di piazza della Palma. Questi i principali campi di intervento del piano che il Comune di Grosseto porterà in consiglio comunale nei primi giorni di questo mese. Filippo Lombardelli, presidente di Confcommercio Grosseto, esprime a tal proposito, «soddisfazione e cauto ottimismo per quello che, in tutto e per tutto, sembra un processo di riconoscimento del manifesto sindacale che Confcommercio Grosseto ha presentato alle amministrazioni locali durante la giornata di mobilitazione del 28 gennaio scorso. In quel manifesto chiedevamo provvedimenti atti a ridurre al minimo le tassazioni in essere quali prima fra tutte l’Imu, la rivisitazione delle tariffe applicative della Tosap che incide notevolmente sul sistema economico imprenditoriale impedendo talvolta l’organizzazione di iniziative di interesse turistico-promozionale, l’applicazione di incentivi e il sostegno pratico e fattivo al Centro commerciale naturale, strumento ritenuto indispensabile in un contesto come quello economico attuale».

«Esprimiamo quindi apprezzamento per quanto annunciato dal vicesindaco Borghi – prosegue Lombardelli -, il quale ha riportato punto per punto le nostre stesse richieste, in un’ottica di supporto e valorizzazione in primis del nostro centro storico, anche mediante il Pum (Piano Urbano della Mobilità), nel quale è prevista l’ipotesi concreta di pedonalizzazione di piazza della Palma, come più volte auspicato dalla nostra associazione. In definitiva non possiamo che ritenerci soddisfatti e sperare che quanto affermato trovi al più presto riscontro nella realtà. Dal canto nostro, continuiamo a essere vicini agli imprenditori in questo particolare momento di difficoltà economica e restiamo a disposizione dell’amministrazione comunale per gli opportuni tavoli di concertazione futuri».

Commenti