La “Pietà del Cigoli” donata da Luzzetti: «Ora l’opera è di tutti i grossetani»

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – La “Pietà” di Ludovico Cardi, detto Cigoli (1559-1613) è stata donata dal collezionista Gianfranco Luzzetti alla città di Grosseto. Si tratta di un dipinto del tardo cinquecento, un olio su tela di 193 x 145,5 cm. Cresce il patrimonio della collezione d’arte del Comune di Grosseto che, nel 2008, aveva acquisito un’altra opera donata da Luzzetti, vale a dire la Sacra Famiglia di Santi di Tito. «Questa donazione di Luzzetti – spiega il sindaco Emilio Bonifazi (a sinistra nella foto) – rappresenta un altro importante passo per incrementare il patrimonio artistico della città. Da parte di Gianfranco Luzzetti c’è sempre stato grandissimo interesse dimostrato verso Grosseto, la sua collaborazione negli anni ci ha consentito di allestire mostre di altissimo livello. Un ringraziamento va anche esteso al notaio Antonio Abbate che ha seguito l’iter della donazione gratuitamente. Un esempio di liberalità e attenzione nei confronti della città».

Il dipinto è quindi collocata all’interno del museo archeologico e d’arte della Maremma, va ad accrescere il patrimonio artistico del Comune di Grosseto che vanta 400 opere di grande valore. «Sono felice di comunicare che la Pietà del Cigoli è ufficialmente passata all’amministrazione comunale – dichiara Gianfranco Luzzetti (a destra nella foto) -, il percorso burocratico è stato faticoso, ci sono state molte incomprensioni ma ci siamo riusciti. Oggi dovevo essere a Londra, ma ho rinunciato per essere qui, ci tenevo. Da oggi, l’opera, è di tutti i grossetani».

Commenti