Quantcast

Chernobyl: un progetto per garantire ai bambini uno psicologo e un fisioterapista

Più informazioni su

GROSSETO – 4 mila euro. Tanto costerebbe garantire per un anno uno psicologo e un fisioterapista all’orfanotrofio per bambini con disabilità di Iviniets, nella regione di Minsk, in Bielorussia, terra che continua a subire pesantemente le conseguenze del disastro di Chernobyl, avvenuto 27 anni fa, il 26 aprile.

E questo è l’impegno che si è assunta l’Associazione Volontari per L’Infanzia di Grosseto,che ormai da 15 anni realizza progetti di solidarietà rivolta ai bambini Bielorussi.

«Già nel prossimo mese di giugno verrà ospitato a Marina di Grosseto un gruppo di bambini con patologie tiroidee – affermano il presidente Paolo Diciotti -. Potete sostenere i nostri progetti donando il 5×1000 indicando nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell’Associazione che è il seguente: 92027300539».

 

 

Più informazioni su

Commenti