Inchiesta per falso a Sorano: il Gip cambia le misure cautelari

Più informazioni su

SORANO – Dopo gli interrogatori di garanzia cambia la posizione di alcuni degli indagati nell’inchiesta di Sorano. Il gip Valeria Montesarchio del tribunale di Grosseto ha disposto la sostituzione di alcune misure cautelari per gli indagati.

Nel dettaglio, l’architetto Simona Boncori, inizialmente agli arresti domiciliari, ha adesso il divieto di dimora da Sorano; gli imprenditori Andrea Giacchini e Marco Filoni passano dagli arresti domiciliari al divieto temporaneo di attività di impresa; gli architetti Andrea Pistolesi e Luca Perin, prima ai domiciliari, adesso hanno il divieto di dimora a Sorano.

Richieste respinte per altri imprenditori che avevano la sospensione dell’attività di impresa. Per tutti gli indagati comunque il gip ha ritenuto permanente il grave quadro indiziario a loro carico.

Più informazioni su

Commenti