Arci Caccia a Scuola, solidarietà dall’Auser alla preside di Gavorrano

di Annalisa Mastellone

GAVORRANO – “Sono sconcertato dalle prese di posizione contro il progetto Arci Caccia nelle scuole. Tutta la mia solidarietà all’associazione e alla preside Assunta Astorino”. A parlare è Vasco Sammicheli, che in qualità di ex vice presidente dell’Arci Caccia gavorranese interviene per dire la sua sull’ondata di polemiche sollevate dal progetto “Conoscere la fauna delle nostre campagne”, che da sei anni coinvolge gli alunni delle elementari e medie del territorio “con un fine educativo che è da lodare”, sottolinea.

“Le incursioni nei in boschi e campagne insieme ai cacciatori – ha detto Sammicheli – sono un’occasione per i ragazzi di imparare a conoscere flora e fauna dei nostri posti, non viene minimamente menzionata la caccia, né mostrata alcuna attività violenta. Lo scopo è di aiutarli a riconoscere gli alberi, le piante e gli animali della zona, osservandone da vicino il comportamento e la natura. Inoltre, cerchiamo di far capire quanto sia importante non lasciare in giro sporcizia e rifiuti perché l’ambiente va mantenuto pulito. Insomma, si tratta di un’iniziativa educativa lodevole, a cui partecipano da sei anni anche le scuole gavorranesi, e i ragazzi dimostrano ogni volta curiosità ed entusiasmo. Per questi motivi, in qualità di ex vicepresidente dell’Arci Caccia di Gavorrano, voglio esprimere la mia solidarietà alla preside Assunta Astorino, attaccata ingiustamente per la collaborazione al progetto nelle scuole, e all’associazione che per anni mi ha visto al fianco del presidente Piero Bettaccini. E, parlo anche da nonno, mi auguro che iniziative come questa continuino ad esserci e a coinvolgere le nuove generazioni”.

Commenti