Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Admo: in crescita i donatori maremmani nel 2013. Raggiunta quota 2 mila

Più informazioni su

GROSSETO – Sono 2 mila i potenziali donatori di midollo osseo in provincia di Grosseto. Merito del lavoro svolto quotidianamente, sin dagli anni 90, dall’Admo, l’Associazione donatori midollo osseo, che tanto si adopera per la lotta alle leucemie. «Una delle grandi forze dell’Admo Grosseto è stata trovare nel suo percorso di vita persone che hanno creduto sia moralmente che economicamente nel lavoro dei volontari sempre trasparente e incisivo – afferma il presidente provinciale Fausto Brandi -. È stato importante aver potuto contare sull’appoggio dei medici del centro trasfusionale di Grosseto in primis che hanno sempre agevolato e condiviso i nostri possibili donatori tipizzandoli e in sinergia con noi volontari poterli inserire nel registro italiano dei donatori di midollo osseo IBMDR con sede a Genova».

«Fortunatamente – prosegue Brandi – ultimamente le maggiori associazione di donazione del sangue hanno raggiunto un accordo con Admo (Avis, Fratres, Fidas) al fine di raggiungere più facilmente il donatore di midollo osseo (che non è il midollo spinale) ed i risultati si vedono chiudendo il 2012 con un ottimo incremento di donazioni ed aver iniziato il 2013 con i migliori auspici per un numero importante di donatori fatti e da fare. Credo che la volontà comune sia quella di poter dare una speranza di vita a chi, in questo momento, sta lottando contro la leucemia ed insieme ce la possiamo fare». Che il numero dei donatori sia in crescita è particolarmente importante, visto che la probabilità di trovare un donatore compatibile è di uno a 100 mila.

Per informazioni Admo sezione Sergio Petri, via Varese 12 tel 335-5452997

mail: admo.grosseto@gmail.com

facebook: www.facebook.com/admo.grosseto

Per donare il proprio 5 per mille all’Admo: Codice fiscale 92026380532

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.