Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione, Sani: ecco in anteprima i fondi stanziati

Più informazioni su

ROMA – L’on Luca Sani anticipa il testo dei due decreti della Presidenza del Consiglio dei ministri (Dipartimento della Protezione Civile) che saranno pubblicati domani in Gazzetta Ufficiale, e che per la Toscana stanziano complessivamente 122,2 milioni di euro destinati al ripristino delle opere pubbliche e agli indennizzi ai privati.

«A questo punto, finalmente – sottolinea Sani – abbiamo la certezza dell’erogazione delle risorse stanziate dal Parlamento grazie all’iniziativa compatta che i Gruppi parlamentari del Partito democratico hanno preso nella fase conclusiva della precedente legislatura, ottenendo la modifica della Legge di stabilità. Complessivamente alla Toscana arriveranno 122,2 milioni di Euro divisi in due trance. 110,9 dallo stanziamento principale, e altri 11,3 da quello aggiuntivo che ha inglobato risorse residue del Fondo nazionale della Protezione civile e della quota parte dell’8 per 1000. Nel primo caso alla Provincia di Grosseto saranno destinati circa 53 milioni di Euro, anche se i calcoli spettano alla Regione, e nel secondo più o meno una percentuale simile ma spalmata nel triennio 2013-2015».

«Pur essendo soddisfatto per l’esito di questo primo intervento, per il quale voglio ringraziare soprattutto il sottosegretario Catricalà e il capo dipartimento della Protezione civile Gabrielli, sottolineo che mancano ancora altre risorse all’appello, fondamentali per rimettere in piedi un tessuto economico che nella zone di Albinia, Orbetello, Magliano, Fonteblanda e Capalbio, è stato colpito in modo durissimo. In particolare ei comparti agricolo, agroindustriale e artigianale. La manifestazione odierna di Albinia alla quale ho preso parte – conclude il rieletto deputato maremmano del Pd – ha soprattutto questo obiettivo: esplicitare un bisogno di continuità d’intervento che non può considerarsi concluso».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.