Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Serie B: Grosseto-Cesena 1-2. I biancorossi piegati in casa

GROSSETO – Tra episodi, sfortuna e decisioni arbitrali, il Grosseto alza bandiera bianca al cospetto del Cesena, in una gara che è lo specchio della stagione biancorossa. Ha dell’incredibile l’avvio di gara, con Barba espulso dopo appena 50 secondi di gioco, per un fallo da ultimo uomo su Granoche. Al 2′ Giandonato centra la traversa su punizione. Sembrano le prime avvisaglie di una partita segnata in partenza, invece il Grosseto si riassetta e, malgrado l’inferiorità numerica, gioca alla pari con il Cesena. Al 14′, il primo segnale di reazione arriva da una girata di Padella che termina di poco alta. Il Cesena però, passa al 31′, clamorosa la disattenzione di Lanni che scivola al momento del rinvio e regala a Granoche il pallone del vantaggio romagnolo. Il raddoppio, invece, si concretizza al 40′, quando D’Alessandro mette dentro un cross sul secondo palo. L’ex del Grosseto però, commette una leggerezza: prima si toglie la maglia per esultare e rimedia un giallo che diventa rosso al 42′, per un fallo ingenuo.

Con la parità numerica il Grosseto ritrova orgoglio e prova a spingere. L’assalto dei biancorossi è assoluto e il Cesena finisce alle corde. Ci provano in rapida sequenza Som e Gimenez con tiri da fuori, poi Obodo che di testa corregge un tiro in porta, chiamando alla respinta di riflesso Campagnolo. Trascorrono i minuti e l’assedio diventa sempre più arrembante, ma il Cesena non cede. All’85’, nel momento di maggiore spinta dei biancorossi, Piovaccari viene espulso per un fallo di reazione. In 9 uomini però, il Grifone non molla e trova il gol che dimezza lo svantaggio con Gimenez. L’uruguaiano mette dentro un pallone respinto dal palo dopo il colpo di testa di Coulibaly. E’ un gol che regala lo sprint finale per la squadra di Moriero che nei minuti di recupero prova a raggiungere il disperato pareggio. Al 94′, infatti, Campagnolo è costretto alla super-parata sul colpo di testa di Coulibaly, un intervento che consegna i 3 punti al Cesena e condanna alla sconfitta immeritata i biancorossi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.