Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova toponomastica per Scarlino che presto avrà una frazione in più

Più informazioni su

SCARLINO – Scarlino cresce e “acquisisce” una nuova frazione. È in corso una revisione della toponomastica, cosa che non avveniva dal 1971. «Nell’incontro con gli uffici urbanistica, anagrafe e lavori pubblici – dice il sindaco Maurizio Bizzarri – abbiamo stilato un crono programma per la revisione globale della toponomastica comunale, evidenziando le azioni prioritarie. Le priorità individuate sono quelle riferite alla lottizzazione “La Valle”: il Consorzio dovrà a breve “passare in carico” l’intera lottizzazione al Comune che subito dopo, essendo le vie già tutte nominate, apporrà i cartelli alle vie e i numeri civici alle abitazioni».

«Più complesso e ugualmente prioritario – prosegue Bizzarri – l’intervento alla località “ Le Case”: questa zona ha avuto un boom di residenti e di nuove costruzioni e stiamo decidendo se continuare a definire la zona come località o invece formalizzare la quarta frazione scarlinese, dopo il capoluogo, Puntone e Scarlino Scalo. Questa seconda ipotesi sembra la più accreditata perché questa zona sta sempre più strutturandosi quindi necessita di definizioni stradali più precise. Terza priorità di intervento è il territorio aperto: all’inizio di ogni strada di campagna è necessario apporre il nome e la numerazione civica dei vari poderi, oltre alla cassetta della posta per ogni famiglia, che dovrà essere posizionata su strada pubblica o vicinale, cioè all’inizio delle strade private poderali. La toponomastica aggiornata andrà ad incrociarsi anche con il nuovo Regolamento Urbanistico che stiamo predisponendo, creando uno studio aggiornato e attuale di Scarlino a tutto tondo».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.