Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Autostrada, Casamenti: Il sindaco tratta i cittadini come sudditi

ORBETELLO – «Il sindaco Paffetti dal suo “Palazzo del Potere” pensa di governare i sudditi e non di amministrare cittadini» Andrea Casamenti di Oltre il Polo parla di autostrada e attacca il sindaco Monica Paffetti: «Oggi a capalbio si è tenuto il Consiglio comunale con all’ordine del giorno l’autostrada Rosignano Civitavecchia, proposta di corridoio tratto Fonteblanda Ansedonia, con la richiesta del parere, da parte della regione, sui quattro tracciati su cui Sat dovrà sviluppare uno studio di impatto ambientale. Entro il 21 marzo la Regione Toscana ha richiesto al Comune di Capalbio, al Comune di Orbetello e alla Provincia di Grosseto di formulare i propri pareri sui tracciati autostradali riguardanti il lotto 5B, due di questi in variante all’attuale sede della statale Aurelia».

«La cittadinanza del comune di Orbetello deve conoscere queste importanti comunicazioni dal sindaco di Capalbio – prosegue Casamenti – perché il sindaco di Orbetello Paffetti nulla ha comunicato al riguardo e abbiamo anche dei dubbi che la stessa giunta Paffetti fosse nella totalità degli assessori al corrente della cosa, ovvero dell’invio della documentazione cartografica e dei termini per l’invio del parere da parte dell’ente. Infatti vorremmo per esempio chiedere all’assessore all’Urbanistica Ragusa che aveva avuto il mandato da parte della giunta di promuovere un incontro con la S.A.T., incontro che non si è mai realizzato, se il sindaco lo aveva avvertito di questa vicenda dato che è stato quindi completamente esautorato nella sua funzione».

«Ieri si è tenuto il Consiglio Comunale ad Orbetello per la vicenda pontili sequestrati e il Sindaco Paffetti non ha speso una sola parola sulla vicenda autostrada. Il comportamento del sindaco Paffetti e della sua giunta comunale, è di una gravità straordinaria e dimostra – conclude Casamenti – la totale assenza di quella partecipazione ai cittadini promessa oltre alla mancanza di rispetto istituzionale per il consiglio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.