Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tra reality e gioco di ruolo nelle scuole arriva Xfarm. In premio 6 borse di studio

GROSSETO – È una via di mezzo tra un reality e un gioco di ruolo, si chiama “Xfarm, la nascita di un’impresa” il progetto di Confagricoltura Grosseto e l’ISIS Leopoldo II di Lorena che, per il secondo anno consecutivo, coinvolge gli studenti delle classi IV del Tecnico Agrario e del Professionale Turistico Alberghiero. Il progetto punta a fornire un supporto agli studenti durante il loro percorso di studi nel solco dell’integrazione tra il mondo della scuola e quello delle professioni. «Xfarm – commenta il presidente di Confagricoltura Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna (nella foto) – vuole intercettare queste prerogative, individuando gli strumenti che possono tornare utili nella futura attività professionale che gli studenti vorranno intraprendere. Un grazie sentito mi sento di rivolgerlo in primo luogo al preside Alfonso De Pietro per la sensibilità e la lungimiranza e agli insegnanti impegnati nel progetto per la fattiva collaborazione offerta».

Rispetto allo scorso anno il progetto aggiunge un terzo momento: quello degli stage aziendali di alternanza scuola – lavoro. Domani mattina il primo incontro all’Agrario con i rappresentanti di Anga l’associazione giovani di Cofagricoltura. Si parlerà della creazione di un caseificio di mozzarella maremmana di bufala. Il secondo incontro parlerà della creazione di un birrifio artigianale. Il direttore di Confagricoltura Grosseto, Paolo Rossi parlerà dei piani integrati di filiera. Intanto è in dirittura di arrivo il concorso progettuale imprenditoriale con le classi V, avviato lo scorso anno, per la realizzazione di una impresa agricola innovativa in cui coniugare agricoltura integrata e valorizzazione delle produzioni locali. Il concorso prevede l’erogazione da parte di Confagricoltura di sei borse di studio per complessivi 2.000 euro da assegnare ai primi tre progetti classificati di ogni specializzazione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.