Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lupo ucciso, Più Toscana: gesto deprecabile, ma gli allevatori sono esasperati

Più informazioni su

FIRENZE – «Condanno fermamente l’esposizione in pubblica piazza dell’esemplare di canide ucciso a pallettoni, ma bisogna riconoscere che la situazione per gli allevatori è giunta ormai al collasso». Sono le parole con cui il consigliere regionale di Più Toscana e membro della II commissione “Agricoltura”, Antonio Gambetta Vianna, si scaglia contro l’esposizione del lupo, o cane inselvatichito, in piazza IV Novembre a Roccalbegna, in provincia di Grosseto.

«La Regione – sostiene il capogruppo di Più Toscana in Palazzo Panciatichi – non fa nulla per difendere le aziende dagli attacchi dei predatori e, anche se duole dirlo, era preventivabile che gli allevatori iniziassero a farsi giustizia da soli. Il gesto di esporre in piazza il lupo è deprecabile e inumano, ma non possiamo scagliarci contro gli allevatori senza affrontare oggettivamente il problema».

Gambetta Vianna ricorda di aver «più volte chiesto in Regione, attraverso diverse mozioni, di provvedere a misure di contenimento efficaci che vadano oltre la mera recinzione, ricordandosi che il lupo è un animale protetto. In più, bisogna revisionare i rimborsi per lo smaltimento delle carcasse. Non è possibile che gli allevatori spendano più di 250 euro per smaltire ciascun capo smaltito e che per la lentezza burocratica i rimborsi diventino dei miraggi. Di fatto, si invita gli allevatori a seppellire il bestiame per conto proprio e, visto che non c’è nemmeno difesa dai canidi – conclude –, a provvedere in prima persona a liberarsi dai predatori».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.